Menu

Greenpeace: è passato un anno da quando abbiamo detto no al nucleare in Italia

referendum nucleareE' passato un anno da quando gli italiani hanno votato no al referendum sul nucleare.

A ricordarlo è Greenpeace che in una nota diffusa oggi rivendica il proprio contributo alla vittoria dell'Italia sul nucleare.

Il 12 e 13 giugno del 2011, 27.624.922 italiani si sono recati alle urne per il Referendum sull'energia nucleare: il 54,79 per cento degli aventi diritt, ricorda l'associazione.

Per la prima volta da anni, quindi, un referendum (anzi quattro, tenendo conto di quelli contemporanei in tema di servizi pubblici, acqua e legittimo impedimento) ha ottenuto il quorum. Schiacciante la percentuale dei "SI" all'abrogazione del nucleare in Italia: il 94,05 per cento.

Widgets Magazine

 

Un risultato niente affatto scontato, visti i precedenti. E che – dopo la catastrofe di Fukushima, in Giappone – il governo Berlusconi ha cercato fino all'ultimo di evitare, con la proclamazione di una moratoria sul nucleare in Italia, che non ha però impedito lo svolgimento del Referendum, continua Greenpeace.

La campagna messa in campo dagli ambientalisti ha avuto dunque il successo sperato e si è anche aggiudicata la medaglia di bronzo agli ADCI Awards 2012 nella categoria "Sociale – Comunicazione integrata e progetti mixed media".

Redazione GreenBiz.it

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.

Chi siamo

Network