Menu

Crescita verde: un accordo tra Clini e i sindacati per promuoverla

Occupazione giovanile, "de-carbonizzazione" dell'economia, strategie energetiche, uso efficiente delle risorse idriche, sicurezza dai rischi idrogeologici, gestione integrata dei rifiuti. Sono questi i punti irrinunciabili fissati dal protocollo d'intesa firmato oggi dal ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, con i sindacati.


Al centro dell'accordo, che avvia un percorso di collaborazione e coinvolgimento con Cgil (Nicola Nicolosi e Oriella Savoldi), Cisl (Fulvio Giacomassi e Giuseppe D'Ercole), Uil (Paolo Carcassi e Andrea Costi) e Ugl (Ivette Cagliari e Carlangelo Scillamà), c'è il cambiamento del sistema economico, industriale e del lavoro verso obiettivi di crescita verde, o, per dirla all'inglese, "green growth".


"L'accordo di oggi è un atto importante - commenta il ministro Clini - nel percorso di coinvolgimento delle organizzazioni sindacali come partner del processo di riqualificazione del sistema produttivo. Il ruolo dei sindacati deve diventare parte attiva, partecipe e consapevole del processo di trasformazione dell'economia e dell'industria nel segno della sostenibilità, così come è avvenuto nel recente accordo sull'Ilva".


Il protocollo segna un forte cambiamento di passo nelle relazioni tra istituzioni e parti sociali. L'intesa, infatti, impegna le parti a collaborare per affrontare i problemi che bloccano le politiche ambientali e a compiere scelte rapide che uniscano crescita economica, sostenibilità e occupazione. Oltre a stabilire gli interventi in materia ambientale, vuole anche favorire un percorso comune delle istituzioni, della cittadinanza e delle organizzazioni sindacali "a sostegno della coesione sociale", conclude il Ministro.

 

Roberta Ragni

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.

Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network

Website unavailable
Website unavailable

This site is currently suspended.
The site administrator has been informed.




You

Internet browser

Web host


Website

Site access


Contact the website manager/owner
to process operations properly.