Menu

Panasonic London okCoerente con lo spirito "eco" di London 2012, Panasonic ha messo la propria esperienza nel campo del fotovoltaico in un progetto che colpisce per originalità ed efficacia: una house boat solare lungo il Tamigi.

Si tratta di una delle "abitazioni" più ecosostenibili di Londra, dotata di ampi pannelli fotovoltaici Panasonic realizzata in collaborazione con i designer di Sanitov Studio impegnati nello sviluppo di progetti urbani ecosostenibili, e con l'installatore Enviko – Renewable Energy Solutions.

Otto i moduli solari Panasonic HIT® H250 installati sul tetto e l'energia annuale prodotta dall'impianto della casa galleggiante è pari a 1670 kWh, completamente sufficiente per rendere autonoma una famiglia, consentendo di risparmiare fonti tradizionali che produrrebbero una tonnellata di emissioni di CO2 nell'arco di un anno.

Progetto all'avanguardia, l'house boat solare attrezzata da Panasonic è pronta a ospitare "Casa Danimarca" durante le Olimpiadi di Londra 2012, e per una nazione la cui capitale Copenaghen è stata appena eletta "la città più green d'Europa", il quartier generale del Paese della Sirenetta non poteva trovare sistemazione migliore, spiega una nota dell'azienda.

La house boat solare di Londra non è un caso a sé, costituisce infatti il primo esempio concreto di un progetto molto più ampio, che dovrebbe precedere il lancio di ulteriori case galleggianti ancora più flessibili e sostenibili. Le case galleggianti costituiscono infatti l'ultima delle frontiere su cui il design ha posato gli occhi: un tema progettuale di grande attualità in cui unire lo stile e l'aspetto estetico ai principi di sostenibilità e di basso impatto ambientale.

Grazie all'attenzione del mondo intero sui Giochi Olimpici di Londra, la speranza è di aumentare la consapevolezza e l'interesse nei confronti delle energie rinnovabili, prima fra tutte quella prodotta dal sole, a dimostrazione di come anche le grandi metropoli del nord Europa possano essere sempre più sostenibili. Tutto questo subito, senza attendere un futuro troppo lontano.

Redazione GreenBiz.it

 

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network