Menu

farmershare austinFarmshare Austin è un progetto dedicato all’agricoltura biologica, che mette al primo posto la filosofia del non-profit e dell’agricoltura suportata dalla comunità (CSA)

Vent’anni fa Brenton Johmson iniziò a coltivare l’orto a casa propria in modo biologico. Ora coltiva 60 ortaggi diversi su 205 acri di terreno. Il necessario per il fabbisogno alimentare di 1500 persone iscritte al progetto CSA (Community Supported Agricolture) di Austin.

Il non-profit dunque incontra l’agricoltura biologica in modo organico ed olistico. L’approccio si basa su quattro pilastri: istruzione, ricerca, protezione dei terreni e accesso al cibo. Per potenziare il progetto servono nuovi agricoltori. Ecco perché allora Farmshare Austin il prossimo 1 ottobre lancerà il programma Farmer Starter, dedicato all’apprendistato per i nuovi agricoltori che vogliano apprendere i segreti del biologico.

L’idea è nata quando Johnson si è reso conto del rinnovato interesso dei giovani del Texas per l’agricoltura naturale. Ha dunque trovato il modo per fornire un apprendistato di alta qualità in questo ambito. Il progetto è finanziato con il sostegno degli iscritti al programma CSA e grazie ad una campagna di crowdfunding lanciata su Indiegogo.

farmsher

Gli studenti vivranno in una fattoria di 10 acri e faranno una vera e propria full immersion nei metodi dell’agricoltura biologica. Impareranno ad affrontare le sfide dell’accesso all’acqua per l’irrigazione e della necessità di non alterare l’equilibrio naturale dei terreni.

Il cibo coltivato dagli studenti e dagli agricoltori di Farmshare Austin tornerà alla comunità, per la fornitura di generi alimentari destinati alle scuole che ospitano studenti provenienti da famiglie a basso reddito. Il tutto avverrà in un’ottica di autosufficienza alimentare e proseguendo la ricerca di giovani leve da avviare all’agircoltura grazie all’esperienza pratica e di studio da svolgere direttamente sul campo.

{vimeo}99886748{/vimeo}

Marta Albè

Leggi anche:

Agricoltura biologica: in India 5 villaggi modello per promuoverla

Agricoltura biologica: addio pesticidi, piu’ biodiversita’ e rinnovabili

Boom del biologico. Italia nella top ten mondiale per superficie

GreenBiz.it

Network