Menu

sana 2013 biologicoProsegue il periodo positivo per il biologico Made in Italy. In vista di Sana 2013, la fiera internazionale dedicata ai prodotti e alle novità dei biologico che si terrà a Bologna dal 7 al 10 settembre, vengono comunicati i dati incoraggianti sul biologico Made in Italy. I dati sono stati elaborati dal SINAB, il Sistema di Informazione Nazionale dell'Agricoltura Biologica e fotografano la situazione del biologico italiano a dicembre 2012. In Italia il biologico è in crescita, nonostante la crisi.

Gli operatori biologici certificati in Italia sono 49.709, il 3% in più rispetto al 2011. È in aumento anche la superficie coltivata secondo i metodi dell'agricoltura biologica, che rispetto al 2011 è cresciuta del 6,4% raggiungendo un totale complessivo di oltre 1 milione di ettari. Si tratta di una cifra importante, che permette all'Italia di posizionarsi ai primi posti della classifica dei maggiori produttori europei di alimenti biologici.

Il Sana sarà l'occasione per illustrare il quadro completo della situazione del biologico italiano. La presentazione dei dati avverrà sabato 7 settembre 2013, nella giornata di inaugurazione della 25esima edizione del Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, che si terrà presso BolognaFiere.

In Italia, i consumi dei prodotti biologici da parte della famiglie sono in aumento, come emerge dal Panel famiglie Ismea/GFK-Eurisko per quanto riguarda il primo quadrimestre 2013. La spesa bio è in espansione, con un incremento dell'8,8% rispetto al primo quadrimestre del 2012.

I nuovi dati confermano quanto emerso dall'indagine sui consumi di prodotti biologici condotta nel 2012 da Nomisma per l'Osservatorio di Sana. Già lo scorso anno le scelte dei consumatori avevano permesso al mercato del biologico di mostrarsi in controtendenza rispetto all'andamento della crisi economica. Oltre il 90% delle famiglie italiane, infatti, aveva dichiarato di aver mantenuto inalterata, o addirittura di aver accresciuto, la propria spesa bio negli ultimi 12 mesi, un trend destinato sostanzialmente a confermarsi quest'anno.

L'Osservatorio del Sana, per l'edizione 2013, presenterà i risultati di due ricerche condotte su incarico di BolognaFiere, che riguarderanno l'interesse del consumatore italiano verso i prodotti biologici anche non alimentari e i canali di distribuzione dei prodotti biologici, per comprendere le migliori modalità di proporre l'offerta bio tra gli scaffali dei supermercati e dei punti vendita specializzati e per scoprire gli aggiornamenti delle previsioni di mercato.

Marta Albè

LEGGI anche:

- Rapporto Sinab: biologico in crescita, una certezza per l'economia italiana

GreenBiz.it

Network