Menu

spalma incentivi ricorso assorSpalma incentivi. Inizia la battaglia, quella vera, fatta a suon di ricorsi. Il decreto 91 del 24 giugno 2014, ormai in vigore dalla fine di agosto, rischia di mettere in ginocchio uno dei settori più floridi dell'economia italiana, danneggiando gli investimenti e scoraggiando quelli futuri, sia nazionali che stranieri.

Il tempo stringe. Entro il 30 novembre, chi ha usufruito degli incentivi per il fotovoltaico dovrà scegliere, suo malgrado, tra le proposte che lo Spalma incentivi ha stilato. L'obbligo vale per tutti gli impianti fotovoltaici che abbiano potenza al di sopra dei 200 KW e che hanno ottenuto gli ecobonus.

I proprietari dovranno far sapere al Gse tra meno di due mesi l'opzione, scegliendo tra la rimodulazione della quota su 24 anni invece che su 20, una rimodulazione su due periodi che dovrà comunque ancora essere precisata, visto che manca il decreto attuativo, o una decurtazione. Tre possibilità tutt'altro che invitanti. Per questo si accendono gli animi.

Tanti gli operatori che si sono rivolti ad assoRinnovabili affinché l'associazione possa coordinare il ricorso contro lo Stato Italiano. E assoRinnovabili, insieme a Confragricoltura, sta raccogliendo le adesioni:

Se la norma spalma incentivi rischia di mettere in ginocchio la tua attività, se consideri il provvedimento ingiusto, miope e controproducente, allora è tempo di agire. assoRinnovabili sta raccogliendo in questi giorni le adesioni ai giudizi che intende promuovere, insieme a Confagricoltura, per far dichiarare la norma incostituzionale”.

Una precedente sentenza della Corte Costituzionale Bulgara ha annullato una tassa retroattiva del 20% sui ricavi degli impianti fotovoltaici ed eolici. Per questo l'associazione ci crede, confidando nella Corte Costituzionale Italiana.

Come fare per partecipare al ricorso? Occorre prima di tutto essere associati o diventarlo. Si verrà poi convocati da assoRinnovabili per partecipare ad una prima riunione di confronto tra i Soci e lo Studio legale per conoscere nel dettaglio l'azione che verrà intrapresa. I costi? Si aggireranno tra i 1.000/2.000 €.

Per ulteriori informazioni, clicca qui

Francesca Mancuso

LEGGI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI SU TAGLIA BOLLETTE E SPALMA INCENTIVI

LEGGI anche:

Spalma incentivi illegittimo: rinnovabili a raccolta per i ricorsi

Fotovoltaico, in vigore il decreto spalma incentivi. Cosa cambierà?

Spalma incentivi illegittimo: rinnovabili a raccolta per i ricorsi

Spalma incentivi, compatibile con le regole Ue?

GreenBiz.it

Network