Menu

fotovoltaico agricoltura allevamentoNel 2014, la produzione di energia idroelettrica convenzionale dovrebbe diminuire del 4,2 per cento, mentre le energie rinnovabili non idroelettriche aumenteranno del 5,6 per cento negli Usa.

Ma il fotovoltaico cresce insieme all'eolico. Sono questi gli ultimi dati forniti dall'Eia, l'Energy Information Administration ha detto nella sua analisi “Short-term energy and winter fuels outlook”, resa nota il 7 ottobre.

Per il 2015, inoltre, l'Eia prevede che il un consumo totale di energie rinnovabili per la generazione di energia elettrica e calore aumenterà del 4,6 per cento, con una crescita modesta sia per le rinnovabili non idroelettriche che per quelle idroelettriche.

In compenso, l'eolico dovrebbe crescere dell'8,8 per cento nel 2014 e del 16,2 per cento nel 2015 al punto da portare la produzione di energia elettrica dal vento a contribuire per il 4,7 per cento della produzione totale di energia elettrica nel 2015.

Ma sarà la produzione di energia elettrica grazie al sole a crescere senza sosta, anche se la quantità di generazione “utility scale” rimane ancora una piccola quota rispetto alla produzione totale degli Stati Uniti, pari appena allo 0,6 per cento nel 2015.

Sarà la California a fare da traino, anche alla luce dell'interesse crescente per i sistemi di accumulo e per le possibilità offerte dalle batterie per il fotovoltaico. Lo Stato da tempo sta seguendo una politica all'insegna delle diffusione capillare del solare. E nel 2015 due terzi della nuova capacità potrebbero provenire dall California.

Ma non sono tutte buone notizie. Secondo l'Eia, il prossimo anno ci sarà un piccolo aumento delle emissioni di anidride carbonica legate all'energia per via dell'aumento dei prezzi del gas naturale che renderanno economicamente più competitivo il carbone per la produzione di energia elettrica.

Numeri alla mano, è previsto un aumento di emissioni di CO2 pari all'1,1 per cento nel 2014, dopo essere salito del 2,5 per cento nel 2013 rispetto all'anno precedente, mentre nel 2015 l'aumento potrebbe essere più lieve, dello 0,4 per cento. Il grafico che segue mostra la produzione dell'energia elettrica e le fonti utilizzate.

produzione elettrica eia

Secondo l'Eia, infine, anche la produzione di etanolo aumenterà nel 2015, insieme a quella di biodiesel.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Mini idroelettrico: arrivano 20 milioni di incentivi per il Centro-Sud

Energia: la domanda crescerà del 56% nel 2040. Basterà la crescita delle rinnovabili?

Fotovoltaico: nel 2040 seconda fonte di energia negli Usa

GreenBiz.it

Network