Menu

seuseuIl Gse ha reso note le Regole Applicative su SEU e SEESEU. Dopo aver avviato la consultazione, il Gestore dei servizi ha fatto quali sono le modalità di richiesta e le altre informazioni sui Sistemi efficienti di utenza e sui Sistemi Esistenti Equivalenti ai Sistemi di efficienza di Utenza.

Le nuove regole, però, riguardano esclusivamente per i Sistemi entrati in esercizio entro il 31 dicembre 2014, illustrando le modalità di richiesta, il procedimento di valutazione e la comunicazione degli esiti della qualifica SEU o SEESEU.

Da oggi è possibile presentare le richiesta di qualifica SEU e SEESEU usando l'applicazione informatica “SEU” disponibile nell'Area Clienti del Gse.

A essere ammessi saranno i sistemi in cui uno o più impianti di produzione di energia elettrica, con potenza complessivamente non superiore a 20 MW e complessivamente installata sullo stesso sito, siano alimentati da fonti rinnovabili o in cogenerazione ad alto rendimento. Dovranno inoltre essere gestiti dal medesimo produttore, eventualmente diverso dal cliente finale ma connessi all'unità di consumo di un solo cliente finale.

Il Sistema deve essere realizzato all’interno di unarea senza soluzione di continuità, al netto di strade, strade ferrate, corsi d’acqua e laghi, di proprietà o nella piena disponibilità del cliente finale” secondo quanto illustrato nelle Regole Applicative.

Il conseguimento della qualifica SEU/SEESEU (A-B-C) comporta condizioni tariffarie agevolate sull'energia elettrica autoconsumata (ovvero prodotta e consumata all’interno del Sistema), a seconda della categoria di Sistema riconosciuto” spiegano il Gse. Per questo, dal 1° gennaio 2015, “per i sistemi qualificati come SEU/SEESEU, i corrispettivi a copertura degli oneri generali di sistema, limitatamente alle parti variabili, si applicano sull'energia elettrica consumata e non prelevata dalla rete, in misura pari al 5% dei corrispondenti importi unitari dovuti sull'energia prelevata dalla rete”.

Ciò non vale per gli impianti a fonti rinnovabili che operano in regime di Scambio sul Posto di potenza non superiore a 20 kW, per i quali i corrispettivi a copertura degli oneri generali di sistema, limitatamente alle parti variabili, continuano ad applicarsi alla sola energia elettrica prelevata e non all'energia consumata e non prelevata dalla rete.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Seu e Seeseu: al via consultazione Gse regole applicative

Autoconsumo e Seu: le 4 proposte dell'Aeegsi

Seu, rischi regole tecniche: favori agli inceneritori ed esclusione degli ospedali (VIDEO)

GreenBiz.it

Network