Menu

autoconsumoreport

Sistemi a combustione interna che utilizzano miscele di metano e idrogeno riducendo le emissioni, o ancora caldaie che usano come vettore energetico solo l'idrogeno producendo il riscaldamento per un intero appartamento. Queste e molte altre soluzioni potrebbero rivoluzionare il settore dellagenerazione distribuita. Ma sono ancora troppi i freni burocratici che ne ostacolano il decollo definitivo. A mostrarlo è stata anche Report, con il servizio “Il grande caldo” di Roberto Pozzan e Giorgio Mottola.

Eppure gli strumenti tecnologici esistono già. Ne sono un esempio i sistemi di accumulo, le batterie che permetterebbero di conservare l'energia prodotta in eccesso da rinnovabili come il fotovoltaico e l'eolico, da utilizzare quando esse sole e vento non sono disponibili.

Impossibile oggi utilizzare gli impianti di cogenerazione nei condomini, ad esempio, ma anche nei centri commerciali.

Ma la soluzione offerta è data dagli impianti Seu, per i quali si paga solo la componente energia e solo il 5% della componente tasse. Purtroppo però i limiti sono ancora tanti.

Eppure, sottolinea Report, a distanza di 18 anni dal protocollo di Kyoto, la maggior parte delle misure introdotte per bloccare il riscaldamento globale si sono rivelate inefficaci. E gran parte della colpa va addossata alla legislazione nazionale che non sta rendendo affatto semplice questa rivoluzione energetica basata sull'autoconsumo e più in generale sulla generazione energetica diffusa, che metterebbe in crisi le grandi centrali elettriche.

Se da una parte la pluralità di clienti rispetta al produttore per Claudio De Vincenti “è un tema delicato, noi siamo vincolati dalla normativa europea”, dall'altra per l'avvocato Emilio Saninon solo è prevista dalla normativa comunitaria ma con una legge del 2011 è prevista anche nella normativa nazionale”.

Continua De Vincenti: “Le misure che abbiamo preso di ampliamento del mercato del fotovoltaico daranno presto i loro frutti e riapriranno una prospettiva di crescita del fotovoltaico”.

È in corso una vera e propria battaglia tra le centrali termoelettriche e questo nuovo mondo che si sta sviluppando.

Come andrà a finire?

Per vedere tutta la puntata di Report, clicca qui

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Autoconsumo e sistemi di accumulo nei condomini, verso rinnovabili al 100% (VIDEO)

Solarexpo 2015: il fotovoltaico rinasce, senza incentivi e con l'autoconsumo (VIDEO INTERVISTE)

Seu e generazione distribuita: come sta cambiando il fotovoltaico? (VIDEO)

Transizione energetica: autoproduzione e generazione distribuita preoccupano le DSO

Seu e Seeseu: nuove Regole e scadenze dal Gse. Ma è polemica sulla retroattivita'

GreenBiz.it

Network