Menu

marcinelleMentre in Italia il governo promuove l’astensionismo al referendum sulle trivelle del 17 aprile, in Belgio si dice addio al carbone. Ma non basta, l'Europa è ancora troppo dipendente dalle fossili.

È in realtà il nucleare a soddisfare metà del fabbisogno di energia belga, ma la notizia resta positiva e per noi italiani anche simbolica, visto che il Belgio è tristemente noto per la tragedia di Marcinelle, uno dei luoghi simbolo dei nostri emigrati. In cambio dei nostri uomini, il Paese allora ci dava 200 kg di carbone al giorno per emigrato.

Ma gli ultimi decenni hanno visto la chiusura progressiva delle centrali a carbone. Ora anche la centrale di Langerlo chiuderà e pare che nel futuro ci sia una riconversione a biomassa.

Il Belgio è intanto il settimo Paese a sbarazzarsi del carbone dopo Cipro, Estonia, Lituania, Lettonia, Lussemburgo e Malta. E altri Paesi si avviano a farlo: il Portogallo ha come obiettivo il 2020, il Regno Unito e l’Austria il 2025, la Finlandia il prossimo decennio.

Per Joanna Flisowska di CAN Europe è “un passo avanti significativo nella transizione ormai inevitabile in un mondo privo di fonti fossili”. In realtà le rinnovabili crescono ma, ad esempio, il 40% dell’energia elettrica in Germania viene generato proprio da impianti a carbone, in Polonia si arriva all’85%, segno che l’Europa comunque mantiene ancora una certa dipendenza.

Secondo uno studio dell'Oeko Institut, la produzione di energia elettrica da lignite e carbone pesante dal 2010 al 2015 in Ue non è cambiata molto. Ed è quella che genera ¾ delle emissioni di gas serra del settore.

Non solo. Considerando sempre l’energia elettrica, è calata invece di più la produzione da gas. Ecco perché sono proprio Paesi come la Germania a dover ridurre l’utilizzo del carbone, soltanto loro potranno imprimere una svolta davvero significativa nella lotta ai cambiamenti climatici.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

La Cina chiude 1000 miniere di carbone entro la fine del 2016

Lotta ai cambiamenti climatici e disinvestimento dalle fossili: i trend finanziari del 2016

Il carbone costa la vita: miniere che uccidono nel mondo (VIDEO)

GreenBiz.it

Network