Menu

casasolareCresce la produzione da rinnovabili in Italia, soprattutto da piccoli e piccolissimi impianti. Lo confermano i dati dell’Aeegsi contenuti nell’ultimo rapporto diffuso e riferiti al 2014: la potenza installata supera i 30 mila MW, è un quarto di quella nazionale.

Dunque, l'energia elettrica generata da piccoli o piccolissimi impianti collegati direttamente al sistema di distribuzione è in crescita. Prevalentemente sono alimentati da fonti rinnovabili e nel 2014 erano oltre 657 mila, quasi 70 mila in più rispetto al 2013.

È quanto emerge dal Rapporto 304/2016/I/eel "Monitoraggio dello sviluppo degli impianti di generazione distribuita per l'anno 2014" pubblicato dall'Autorità per l'energia sulla base degli ultimi dati disponibili.

Nel nostro Paese le mini-centrali contribuiscono per circa il 23% alla produzione nazionale totale (64,3 TWh), con l'80% dell'energia elettrica prodotta di origine rinnovabile, in particolare da fonte solare. L'aumento rispetto al 2013 è legato principalmente allo sviluppo degli impianti fotovoltaici (+68.800 circa). È significativa la maggior produzione da biomasse, biogas e bioliquidi.

“Si conferma così la forte e rapida evoluzione del sistema elettrico nazionale, passato da pochi impianti di taglia più elevata a una moltitudine di impianti di taglia ridotta, che sfrutta le fonti rinnovabili diffuse e crea maggiore efficienza energetica anche grazie alla cogenerazione”, commenta l’Autorità.

Confrontando l'anno 2014 con il precedente (+12% il numero di impianti) viene quindi consolidato il trend di crescita degli ultimi anni, mentre la potenza installata è leggermente diminuita (-50 MW) a causa però di una netta diminuzione degli impianti termoelettrici (-197 MW) e, in misura minore, idroelettrici (-66 MW), mentre è in aumento la potenza degli impianti fotovoltaici (+147 MW) ed eolici (+89 MW).

Circa il 20% di quanto prodotto è destinato all’autoconsumo; il resto è immesso in rete.

aeegsirinnfonti

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Fotovoltaico: come aumentare l'autoconsumo e risparmiare con il monitoraggio

Rinnovabili: record di investimenti nel 2015. In testa i Paesi in via di sviluppo

Fer non fotovoltaiche: incentivi ancora in calo, aggiornato il contatore

GreenBiz.it

Network