Menu

solareconcentrdubaiDubai ancora una volta attirare l’attenzione su di sé per l’importanza riconosciuta alle energie rinnovabili. La Dubai Electricity and Water Authority (DEWA) ha annunciato da poco l’intenzione di realizzare un gigantesco impianto solare a concentrazione, in grado di produrre 1000 MW di energia.

Giusto per intenderci, stiamo parlando di una quantità di energia di gran lunga superiore a quella prodotta dall’impianto record di Noor-Ouarzazate in Marocco, che genererà 500 MW entro il 2018.

Il Ceo della DEWA, Saeed Mohammed Al Tayer, ha svelato che l’impianto di Dubai sarà operativo nel 2030, l’anno in cui il Paese spera che il 25% dell’energia sia generata grazie a fonti pulite.

A realizzare la struttura saranno alcune società private al momento ancora da selezionare. Si prevede che la prima fase termini entro il 2021. In quel momento l’impianto a concentrazione produrrà 200 MW.

Secondo Al Tayer, saranno parecchie migliaia gli eliostati impiegati, che rifletteranno i raggi verso una torre, con tutti i vantaggi di questa soluzione, a partire dal calore generato che si può immagazzinare facilmente, consentendo che si generi energia anche di notte. Sempre secondo il Ceo, il progetto sarà attivo 12 ore al giorno per queste operazioni di storage.

Sicuramente si tratta di un impianto da record, ma siamo certi anche di un altro dato, cioè che sarà prezioso per far sì che vengano raggiunti gli obiettivi della Dubai Clean Energy Strategy 2050: 75% di energie rinnovabili entro il 2050. Al momento la DEWA contribuisce facendo sì che le rinnovabili abbiamo il giusto peso nel mix energetico. L’obiettivo al 2030 è che il 61% di energia derivi dal gas naturale, il 25% dal solare, il 7% dal “carbone pulito” e il 7% dal nucleare.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Rinnovabili: investimenti per 10 mld, soprattutto all’estero. I dati dell’Irex Annual Report

Marocco, il più grande impianto solare a concentrazione del mondo è realtà

Fotovoltaico: il megaimpianto a forma di Africa che sta accendendo il Rwanda

 

Network