Menu

elettricità futura

assoRinnovabili e Assoelettrica insieme con il progetto ‘Elettricità Futura’. L’assemblea presieduta dal Presidente Agostino Re Rebaudengo ha votato per la fusione l’8 marzo, dando il via alla nascita di una nuova associazione dell’elettrico. È il primo caso in Europa.

Attualmente le associazioni delle rinnovabili sono molte e piuttosto frazionate, non solo per tipo di rinnovabile, ma anche per caratteristiche degli associati (es. aziende di piccole e medie dimensioni, aziende di grandi dimensioni, produttori, utilizzatori). Questo, se da un lato determina una maggiore specificità, dall’altro può indebolire le associazioni e dividerle nelle richieste.

“Il futuro dell’energia parte da qui – ha commentato il Presidente di assoRinnovabili - dopo due anni di duro lavoro, confronto e collaborazione con Assoelettrica, è con grande orgoglio che annunciamo l’imminente nascita di un’unica “nuova” associazione del mondo elettrico, che rappresenterà, con una formula innovativa, le moltissime aziende, piccole e grandi, che operano nel settore dell’energia elettrica”.

Nel caso specifico la fusione potrebbe rappresentare un’evoluzione per Assoelettrica, i cui associati non necessariamente sono sul mercato con sistemi di generazione elettrica da fonti rinnovabili, come l’idroelettrico (rappresentato, tra l’altro, anche in altre associazioni). Un segnale positivo per il futuro?

 “Assoelettrica accoglie con grande soddisfazione la decisione dell’Assemblea di assoRinnovabili di procedere verso un comune progetto di integrazione verso un nuovo e più forte soggetto associativo – ha dichiarato a questo proposito il Presidente di Assoelettrica Simone MoriCiò conferma come il tempo delle contrapposizioni tra grandi e piccoli operatori e tra sistemi di generazione tradizionali e impianti alimentati da fonti rinnovabili vada superato.

Sarà così?

Roberta De Carolis

LEGGI anche:

- Incentivi FER non fotovoltaiche in GU: cosa cambia per le rinnovabili?

- Incentivi FER non fotovoltaiche, decreto approvato dall’UE: cosa cambierà?  

 

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network