Menu

Biomasse: si chiama Giant Napier Grass la pianta che trasforma gli inquinanti in energia

  • Scritto da Anna Tita Gallo

crccare_250x166Un team di scienziati cinesi e australiani ha scoperto un nuovo modo per ricavare energia pulita da terreni contaminati di scorie. I risultati ottenuti dalla collaborazione tra CRC Care, il Centro australiano di ricerca per la valutazione della contaminazione e la bonifica dell'ambiente, il suo partner offshore HLM Asia Group e l’università di Shaoguan si basano sull’utilizzo di una pianta, che estrae tossine dal suolo e che, una volta compiuto il proprio dovere, può essere convertita in energia.

Leggi tutto: Biomasse: si chiama Giant Napier Grass la pianta che trasforma gli inquinanti in energia

Impianto Archimede: il nuovo trend è il mix energetico

  • Scritto da Sara Taglialatela

impianto_archimede È passato quasi un mese da quando a Priolo Gargallo, nel siracusano, è stata inaugurata “Archimede”, la prima centrale solare al mondo a usare la tecnologia dei sali fusi integrata con un impianto a ciclo combinato capace di funzionare 24 ore al giorno anche in assenza di sole. L'impianto, che ha una capacità di circa 5 mega watt di energia elettrica, garantisce un risparmio all'anno di 2.100 tonnellate equivalenti di petrolio e la conseguente riduzione delle emissioni di anidride carbonica di circa 3.250 tonnellate. Archimede è frutto di un progetto dell’Enea interamente realizzato dall’Enel (costo 60 milioni di euro) senza aiuti statali.

Leggi tutto: Impianto Archimede: il nuovo trend è il mix energetico

Fonti alternative, arriva dal Canada l’idea di produrre bioetanolo dalle tazzine del caffè

  • Scritto da Redazione GreenBiz.it

caffDalle tazzine del caffè, quelle usa e getta, sarà possibile ricavare bietanolo. A sostenere questa tesi sono due microbiologi canadesi, Richard Sparling e David Levin, che stanno lavorando all’interno di un progetto messo a punto dalla Facoltà di Scienze dell’Università di Manitoba su come trasformare materiali di scarto in biocarburanti.

Leggi tutto: Fonti alternative, arriva dal Canada l’idea di produrre bioetanolo dalle tazzine del caffè

Enel: inaugurato a Fusina (Venezia) impianto a idrogeno con una potenza di 16 mw totali

  • Scritto da Redazione GreenBiz.it

Fusina20220copiaL’Enel ha inaugurato a Fusina, in provincia di Venezia, un’innovativa centrale a ciclo combinato alimentata a idrogeno. L’impianto, spiega un comunicato stampa pubblicato sul sito dell’Enel, è il primo al mondo di questo tipo di dimensioni industriali e ha una potenza di 16 mw totali. Produrrà energia pulita pari al fabbisogno annuale di 20mila famiglie, oltre ad evitare emissioni di anidride carbonica per oltre 17mila tonnellate l'anno.

Leggi tutto: Enel: inaugurato a Fusina (Venezia) impianto a idrogeno con una potenza di 16 mw totali

Energia da biomasse vegetali: un impianto a olio di palma salva le cartiere di Guarcino (Fr)

  • Scritto da Redazione GreenBiz.it

Guarcino-impianto È stato inaugurato a Guarcino, in provincia di Frosinone, un impianto di cogenerazione da biomasse vegetali (olio di palma). L’impianto si trova nel complesso produttivo delle Cartiere di Guarcino ed è controllato dalla società BEG, controllata al 50% dal Gruppo Valentini, 25% Azienda Elettrica Ticinese (azienda di utility Svizzera) e 25% Laborex società di sviluppo per produzioni di energia. L’investimento complessivo è stato di 22.000.000 di euro. I tre motori endotermici Wartsila tipo 16 V32 ed i tre generatori di vapore consentiranno di produrre complessivamente 20,6MW elettrici e 7,7MW termici (10.5 tonnellate/h di vapore), una produzione energetica importante che oltre a compensare totalmente il fabbisogno energetico delle Cartiere di Guarcino renderà disponibile in rete più di 11 MW elettrici.

Leggi tutto: Energia da biomasse vegetali: un impianto a olio di palma salva le cartiere di Guarcino (Fr)

Energifera, impianti di cogenerazione anche per piccoli consumi

  • Scritto da Paola Valeri

energia_elettricaNovità nel campo della produzione di energia efficiente destinata ai piccoli consumatori. Energifera, azienda con sede a Imola (Bo), ha deciso di mettere a punto impianti che permettono di rendere fruibili i vantaggi della cogenerazione a tutte le tipologie di utenza, anche a quelle caratterizzate da minimi di consumo ridotti.

Leggi tutto: Energifera, impianti di cogenerazione anche per piccoli consumi

GreenBiz.it

Network