Menu

immagineEnel Green Power si è aggiudicata, attraverso la gara pubblica "Leilao de reserva", il diritto di stipulare dei contratti ventennali di fornitura di energia in Brasile, per un totale di 344 MW di capacità eolica e fotovoltaica.

In particolare, con il progetto "Ituverava", la Società si è aggiudicata 254 MW di capacità fotovoltaica, che costituiscono il 24% del totale dei progetti assegnati nell'ambito della prima gara pubblica dedicata alla risorsa solare nel Paese. Il progetto sarà realizzato nel nordest del Brasile, nello Stato di Bahia, in un'area caratterizzata da alto irraggiamento.

La società si è aggiudicata inoltre 90 MW di capacità eolica, con il progetto "Delfina". L'impianto, con un load factor di oltre il 50%, sarà realizzato sempre nello Stato di Bahia, dove la Società gestisce già 264 MW di progetti eolici, che si è aggiudicata in precedenti gare pubbliche.

La realizzazione dei due impianti richiede un investimento complessivo di circa 600 milioni di dollari statunitensi, di cui circa 400 milioni per il progetto fotovoltaico e 200 milioni per il progetto eolico.

Una volta in esercizio, i due impianti saranno in grado di produrre fino a circa 900 GWh all'anno di energia sostenibile, incontrando così la grande domanda di nuova energia elettrica del Paese, che è stimata crescere a un tasso medio annuo del 4% fino al 2020.

I contratti di fornitura che Enel Green Power si è aggiudicata hanno durata ventennale e prevedono la vendita di determinati volumi di energia prodotta dai due impianti alla Camara de Comercializaçao da Energia Eletrica.

Il Brasile è tra i primi paesi al mondo per la produzione di energia rinnovabile grazie ad oltre 98 mila MW di capacità rinnovabile installata, che rappresenta circa l'85% della capacità totale installata nel Paese.

Leggi anche:

Tour in 6 tappe della rivoluzione rinnovabile in America Latina

GreenBiz.it

Network