Menu

eolicodanimarca

Eolico in Danimarca. La scorsa settimana il paese è riuscito a produrre così tanta energia grazie al vento da soddisfare la propria domanda di energia elettrica nazionale, esportandone una parte anche in Norvegia, Germania e Svezia.

I parchi eolici della Danimarca hanno avuto un gran bel da fare giovedì, giornata molto ventosa, durante la quale il paese ha prodotto il 116% del suo fabbisogno energetico. E alle 3 del mattino di venerdì, quando la domanda è scesa, questa cifra è arrivata addirittura al 140%.

L'interconnessione ha fatto sì che l'80% del surplus di potenza sia stato suddiviso in parti uguali tra la Germania e la Norvegia, che può essere conservata nei sistemi idroelettrici per un uso successivo. La Svezia ha avuto per se il restante 20%.

Ciò dimostra che un mondo 100% alimentato da energia rinnovabile non è fantasia”, ha detto Oliver Joy, portavoce dell'European Wind Energy Association. “L'energia eolica e le fonti rinnovabili possono essere una soluzione per la decarbonizzazione. E anche per la sicurezza dell'approvvigionamento nei periodi di forte domanda”.

I dati emersi sul sito web danese Energinet.dk, che fornisce un resoconto minuto per minuto delle energie rinnovabili nella rete nazionale, mostrano che i parchi eolici della Danimarca non stavano nemmeno funzionando alla piena capacità durante il picco.

Il paese potrebbe produrre metà della sua elettricità da fonti rinnovabili prima del 2020, secondo Kees van der Leun, consulente energetico di Ecofys.

“Saranno costruiti anche alcuni dei nuovi parchi eolici off-shore da 1,5GW, più che raddoppiando la capacità attuale. Stiamo assistendo a una crescita anno su anno del 18% di energia elettrica eolica”.

Circa tre quarti della capacità eolica della Danimarca proviene dai parchi eolici che hanno un forte sostegno del governo. Secondo Joy

“Se vogliamo far sì che ciò accada a livello europeo, è essenziale che aggiorniamo le infrastrutture di rete del Vecchio Continente, in modo che i paesi aprano le frontiere, aumentando l'interconnessione e gli cambi di energia elettrica su un mercato unico.”

Intanto, entro il 2025 il paese potrebbe dire addio al carbone.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Eolico offshore: alimenta il 25% della Danimarca, che raddoppierà la sua capacità entro il 2020

Eolico: per la Danimarca è la forma più economica di energia

Danimarca, addio al carbone entro il 2025

GreenBiz.it

Network