Menu

eolico volkswagen

Volkswagen cerca di risollevarsi dopo lo scandalo delle emissioni truccate e lo fa con un nuovo accordo significativo dedicato all’energia eolica.

L’idea nasce da una collaborazione con il produttore spagnolo di turbine Gamesa, che costruirà un parco eolico da 130 MW per alimentare due stablimenti Volkswagen in Messico.

Si tratta di un passo avanti da non sottovalutare per quanto riguarda la scelta delle rinnovabili, anche perché probabilmente l’accordo era in corso già da prima che scoppiasse lo scandalo delle emissioni truccate.

Una grande casa automobilistica probabilmente non riuscirà mai ad azzerare del tutto il proprio impatto ambientale, ma le scelte di investimento nelle rinnovabili possono rappresentare un buon esempio per tutti, dato che la produzione di energia dal carbone e dal petrolio sta diventando ormai insostenibile.

È possibile che la decisione di Volkswagen serva non solo a limitare i danni causati dallo scandalo ma anche a porsi in primo piano rispetto agli avversari presenti sul mercato, a partire da Toyota.

La casa giapponese ha da poco annunciato il proprio piano di sostenibilità per il futuro, promettendo che il 100% delle proprie fabbriche e il 90% delle automobili prodotte diventeranno a emissioni zero entro i prossimi 35 anni.

Ora giustamente Volkswagen merita di subire le conseguenze delle proprie azioni rispetto allo scandalo delle emissioni inquinanti, ma la scelta dell’eolico aiuta comunque a riaccendere i riflettori sui percorsi sostenibili che aziende di qualsiasi settore potrebbero scegliere per mitigare il proprio impatto sull’ambiente.

Marta Albè

Fonte foto: Renews

Leggi anche:

GreenBiz.it

Network