Menu

pipistrello turbina

Le aziende che producono le turbine eoliche sanno di avere la responsabilità di dover mitigare il loro impatto sul mondo della natura e degli animali. Il fatto che le turbine possano essere dannose per uccelli e pipistrelli nel corso del tempo ha reso gli animalisti diffidenti rispetto a questo modalità per sfruttare l’energia del vento.

Ora a quanto pare la situazione sta cambiando in meglio, dato che la Royal Society for Protection of Birds (RSPB) ha deciso di installare una turbina eolica nella propria sede del Bedfordshire. La società sa bene che i cambiamenti climatici stanno avendo un effetto devastante non solo sugli uccelli ma anche sugli altri animali, così è determinata a passare alle rinnovabili e a supportarle.

Ma come fare per rendere innocue le turbine? La RSPB si è rivolta ad Ecotricity, che ha condotto uno studio per riuscire ad utilizzare le turbine eoliche e nello stesso tempo non danneggiare pipistrelli e volatili.

In questo modo sarà possibile spegnere o rallentare la turbina negli orari in cui sono stati registrati i maggiori spostamenti dei pipistrelli e degli uccelli. Il problema in questo sito specifico riguardava soprattutto i pipistrelli e verrà risolto disattivando la turbina per un’ora e mezza prima e dopo il tramonto.

La soluzione è molto semplice e la produzione di elettricità non verrà compromessa in modo eccessivo. In questo modo la protezione diretta degli animali e la lotta ai cambiamenti climatici potranno procedere di pari passo.

Per capire meglio come funzionerà il progetto, guardate il video.