Menu

epia fv 450Sul decreto spalma incentivi interviene anche l’EPIA, la European Photovoltaic Industry Association, che inquadra il provvedimento come nocivo per il settore del fotovoltaico ma anche per l’Europa e, in particolare, per l’Italia. La retroattività delle misure che contiene, infatti, rende questi territori non più sicuri per gli investimenti.

IL DECRETO PER L’EPIA – “Tagli retroattivi degli incentivi e nuove tasse per l’autoconsumo”: parla di questo scenario, che ben conosciamo, l’EPIA, l’associazione che dà voce al fotovoltaico made in UE. Le nuove regole, dice l’associazione, danneggiano seriamente il panorama degli investimenti, non solo in Italia, ma in tutta l’Europa, mostrando un’immagine di Paesi in cui regna l’incertezza. E, nello stesso comunicato, l’associazione puntualizza: gli operatori che rientravano nei meccanismi del Conto Energia e avevano garanzie di incentivi per 20 anni, ora si ritrovano a scegliere tra 3 opzioni, che comunque si traducono in un taglio delle tariffe precedenti.

SEGNALE NEGATIVO – “Il decreto costringe gli operatori italiani a scegliere tra male e peggio. Non solo destabilizza un mercato che era parecchio florido, ma dà anche un segnale molto negativo all’economia italiana intera, mostrando che non esiste alcuna certezza per gli investitori, in nessun settore economico”, ha commentato Oliver Schäfer, che presiede l’EPIA. L’associazione ricorda le esenzioni rispetto a quanto previsto dal decreto spalma incentivi, ma non le ritiene abbastanza per tutelare gli investimenti ed attirarne di nuovi.

AUTOCONSUMO - E poi, il capitolo autoconsumo, altra nota dolente. “I prosumer possono dare flessibilità al sistema energetico, contribuendo alla sua gestione ed evitando peraltro costi legati all’ampliamento delle reti. Ma questo nuovo modello non si sbloccherà mai se saranno imposte nuove tasse e nuovi oneri”, ha concluso il presidente dell’EPIA.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Spalma incentivi illegittimo: rinnovabili a raccolta per i ricorsi

Rinnovabili, IEA: senza politiche stabili stop crescita

Spalma-incentivi: È legge. Arriva anche il via libera del senato. Le reazioni su Twitter

GreenBiz.it

Network