Menu

energie rinnovabiliIl 2015 sarà un anno delicato per il fotovoltaico a livello globale. Se da una parte ci sono i segnali di un rafforzamento del settore per i prossimi 12 mesi, dall'altra questa crescita può essere fragile.

Il 2014 nonostante le difficoltà è stato un momento di svolta nello sviluppo del mercato. Secondo un nuovo white paper rilasciato dagli analisti di IHS, la domanda del fotovoltaico è cresciuta ad un ritmo a due cifre, in gran parte a causa delle politiche avviate in Cina e in Giappone; ma le condizioni sono rimaste estremamente difficili per i fornitori.

Attraverso fusioni, acquisizioni e fallimenti, la base dei fornitori si è consolidata ulteriormente, in quanto le aziende hanno lottato con bilanci indebitati e un rapido cambiamento nella loro base di clienti dai loro mercati tradizionali”, ha detto Ash Sharma, direttore di ricerca del settore fotovoltaico di IHS.

Ed ecco quali sono le 10 previsioni per il 2015.

1. La domanda globale di fotovoltaico potrebbe crescere del 25%

Merito anche delle riduzioni dei costi. Motivo per cui gli analisti di IHS ipotizzano che la domanda delle installazioni crescerà ad un tasso a due cifre dal 16 al 25 per cento con 53-57 gigawatt (GW) di impianti. Geograficamente, i più grandi mercati saranno ancora la Cina, il Giappone e gli Stati Uniti, mentre i maggiori contribuenti in termini di crescita assoluta saranno la Cina, gli Stati Uniti e l'India.

2. Il fotovoltaico a concentrazione (CPV) subirà una forte accelerata

Dal 2015, IHS prevede un'accelerata del 37 per cento, per raggiungere circa 250 MW di nuovi impianti. L'installazione di impianti fotovoltaici ad alta concentrazione (HCPV) e bassa concentrazione (LCPV) si espanderà a percentuali a due cifre ogni anno fino al 2020.

3. Il fotovoltaico distribuito crescerà in Cina

Anche se al di sotto delle aspettative, continuerà a crescere. Secondo IHS gli impianti del paese raggiungeranno i 4,7 GW nel 2015, con un incremento di quasi il 20 per cento dal 2014.

4. Il numero di sistemi di stoccaggio del fotovoltaico collegati alla rete saranno il triplo

Le batterie di accumulo stanno già cambiando il mondo dell'energia. Il fotovoltaico si sta evolvendo dal sistema tradizionale del flusso unidirezionale da grandi generatori convenzionali attraverso linee di trasmissione e di distribuzione ai consumatori, fino ad un mix sempre più complesso di piccoli generatori e consumatori distribuiti in tutti i punti della rete elettrica. Le installazioni annuali di impianti fotovoltaici connessi alla rete, in coppia con i sistemi di accumulo di energia, crescerano più di tre volte, fino a raggiungere 775 MW nel 2015.

5. I mercati emergenti maturi

Il Cile seguirà il Sud Africa fino a raggiungere 1 GW di potenza fotovoltaica installata. Sarà questo il prossimo mercato emergente, dopo il Sud Africa, a raggiungere tale traguardo. Altri nuovi mercati emergenti in bilico per una rapida crescita nel 2015 sono la Giordania, le Filippine e l'Honduras. Al contrario, grande incertezza regna in Messico, Brasile e Turchia.

6. Le tecnologie monocristalline aumenteranno la loro quota di mercato

Anche se la tecnologia monocristallina non minaccerà il multicristallino in un prossimo futuro, IHS prevede che potrà costantemente guadagnare quote, beneficiando della crescita sulle installazioni su tetto, così come l'aumento della domanda di prodotti ad alto rendimento. IHS prevede la quota della produzione di celle monocristalline globale aumenterà al 27 per cento nel 2015, rispetto al 24 per cento del 2014.

7. I sistemi fino a 100 kilowatt rappresenteranno il 30 per cento delle installazioni globali

C'è la possibilità che il fotovoltaico distribuito si diffonda ancora sia nei mercati consolidati che in quelli emergenti di tutto il mondo. I sistemi da 100 kilowatt (kW) in giù potrebbero coprire il 30 per cento delle installazioni mondiali nel 2015, con 15,7 GW rispetto ai 13,2 GW del 2014. Il più grande mercato per tali impianti nel 2015 sarà il Giappone.

8. Battuta d'arresto per il fotovoltaico utility scale nel secondo trimestre nel Regno Unito

Quest'anno vi sarà la scadenza del programma britannico di incentivi che potrebbe porre fine al boom di installazioni di questo tipo. Ma per gran parte del 2015, il Regno Unito dominerà il settore in Europa con l'installazione di 1,4 GW di sistemi a terra.

9. Gli inverter trifase di stringa avranno un terzo del fatturato globale degli inverter solari

Incentivato dai prezzi dei mercati fotovoltaici chiave, il fatturato globale per gli inverter trifase di stringa nel 2015 potrebbe raggiungere +2,2 miliardi dollari, pari a un terzo del fatturato mondiale dl mercato globale per gli inverter. Crescite importanti sono attese in mercati come la Cina e il Giappone, le cui spedizioni insieme rappresenteranno 7,6 GW del totale.

10. California, nel 2015 leader mondiale del fotovoltaico

Secondo gli analisti di IHS, entro la fine del 2015, la California, il più grande mercato di energia rinnovabile degli Stati Uniti, raggiungerà la leadership a livello mondiale per la quota di mercato della produzione di energia annuale ottenuta dal fotovoltaico. Qui il solare potrebbe fornire oltre il 10 per cento della produzione di energia annuale della California nel 2015. Questo livello di penetrazione spingerebbe lo Stato al di sopra di altri forti mercati, come la Germania e l'Italia.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Fotovoltaico: investimenti in ripresa nel 2015

Eolico e fotovoltaico: in crescita nel 2015. Frena l'idroelettrico

Sistemi di accumulo per fotovoltaico: 10 volte maggiori nel 2018

GreenBiz.it

Network