Menu

immagineOltre 800 milioni di euro di risparmio sul prezzo unico dovuti ad eolico e fotovoltaico. Crescita del 10% della potenza fotovoltaica in un anno, pur in assenza di incentivi. Diffusa crescita del solare termico sui tetti di strutture ricettive, sanitarie ed impianti sportivi. Occupazione in costante crescita, con la ricerca di operai specializzati nelle installazioni di fotovoltaico e solare termico. Nonostante la fine degli incentivi e la prolungata crisi economica.


Sono alcuni dei sorprendenti i i dati del Sicily's Solar Report 2015, presentati ieri a Palermo presso la sede della Presidenza regionale dai ricercatori del al Cnr e da Legambiente Sicilia., in Sicilia nel 2014.

La crescita della produzione di elettricità solare è di 1,921 miliardi di kWh (chilowattora) nel 2014, dagli 1,754 miliardi del 2013. La produzione da fotovoltaico si avvicina ormai al 10% del totale dell'elettricità consumata in Sicilia nel 2014. Era nulla nel 2008.

Quella da fonte eolica, poi, fa della Sicilia la regione italiana con la maggiore produzione di elettricità dal vento, con oltre 2,4 miliardi di di kWh prodotti dalle pale eoliche nel corso del 2014. In totale, nel 2014 la Sicilia ha prodotto da sole, vento e acqua — cioè a costo combustibile zero — 4,81 miliardi di chilowattora, pari ad oltre il 24% del proprio fabbisogno elettrico di 19,808 miliardi di chilowattora.

"Il tasso di crescita del fotovoltaico — dice il coordinatore del Polo fotovoltaico siciliano al Cnr, Mario Pagliaro — è quasi raddoppiato: dal 6% registrato nel 2013 a quasi il 10% nel 2014. Il che dimostra — aggiunge — come ormai il fotovoltaico sia una fonte di energia pulita e a basso costo, capace di sostenersi senza alcun incentivo".

Quasi 7 milioni di pannelli fotovoltaici distribuiti in circa 40mila impianti. Nel dettaglio, la potenza fotovoltaica installata in Sicilia alla fine 2014 ha superato i 1350 MW (Megawatt) distribuiti su poco più di 40mila impianti. Alla stessa data dell'anno prima la potenza fotovoltaica installata in Sicilia era di 1208 MW.

Tornano a crescere anche le opportunità occupazionali per i professionisti del solare e dell'efficienza energetica. È in forte crescita, ad esempio, la ricerca di operai specializzati nelle installazioni del fotovoltaico nelle zone di Ragusa e Siracusa. Ed è in costante espansione, al servizio del mercato mondiale, la produzione della più grande fabbrica italiana di moduli fotovoltaici alle porte di Catania.

"Sono dati sorprendenti, quanto incoraggianti — aggiunge il il responsabile energie rinnovabili di Legambiente Sicilia, Tommaso Castronovo — che confermano che la direzione che la Sicilia e i siciliani devono intraprendere per uno sviluppo sostenibile non può che puntare sulle rinnovabili e l'efficienza energetica, e non certamente sulle trivellazioni. Per questo — conclude Castronovo — occorre stimolare maggiormente la diffusione delle rinnovabili tra le famiglie e le aziende, anche grazie ai Gruppi di acquisto solare come da anni sta facendo Legambiente. Altrettanto indispensabile è che il territorio siciliano disponga di un punto di riferimento formativo e di ricerca come il Polo Fotovoltaico del Cnr".

Roberta Ragni

Leggi anche:

Eolico in Sicilia? Non s'ha da fare, parola di Crocetta

Disastro petrolifero in Sicilia: È solo una simulazione, ma potrebbe accadere (#nonfossiliziamoci)

GreenBiz.it

Network