Menu

fotovoltaicoLa Balocco, azienda dolciaria italiana, ha siglato un accordo con Silfab, società padovana specializzata in prodotti e sistemi integrati per l'intera filiera del fotovoltaico, per la realizzazione di uno dei più grandi impianti fotovoltaici su copertura industriale del Piemonte. L’intesa prevede la fornitura di circa 7.900 moduli per un impianto fotovoltaico su copertura industriale della regione.

L'impianto, spiega un comunicato stampa della società, verrà installato sulle coperture del complesso industriale di Fossano (Cuneo) dell'azienda dolciaria a opera della Sesting Srl di Torino, società incaricata anche della progettazione e direzione lavori. Per l'intervento sono stati scelti, i moduli della nuova serie SLA di Silfab da 235 Wp in silicio monocristallino ad alta efficienza, per una superficie totale di 13.850 mq, sui 23.550 complessivi. Balocco investirà complessivamente 5,2 mln euro. L'impianto avrà una potenza nominale di 1.860 kwp e una produzione annua stimata di 1.850.000. Per l'intervento sono stati scelti moduli d'avanguardia in silicio monocristallino ad alta efficienza, per una superficie totale di 13.850 mq, sui 23.550 complessivi: l'impianto consentirà non solo di soddisfare il fabbisogno energetico dell'azienda, ma anche di abbattere in modo considerevole le emissioni di anidride carbonica, con una riduzione annuale pari a 980 tonnellate.

"È con grande soddisfazione che salutiamo questo accordo. La scelta di coinvolgere Silfab è per noi una garanzia di qualità e di affidabilità”, ha commentato l'amministratore delegato di Balocco spa. Alberto Balocco. “Ci siamo infatti affidati ad un'azienda forte di un'esperienza trentennale nell'intera filiera del fotovoltaico, capace di dare il proprio determinante contributo per la realizzazione di un impianto ad alta efficienza. La nostra azienda ha una storia quasi centenaria, ma il successo dipende anche dalla capacità di stare al passo con i tempi e soddisfare le mutate esigenze del mercato, non solo in termini di qualita' del prodotto e rispondenza ai reali bisogni del consumatore, ma anche di vincoli e impegni nei confronti della società tutta. Produrre in modo sostenibile È un imperativo sempre più presente."

"Siamo entusiasti di partecipare a questo progetto per una delle principali industrie del mercato dolciario italiano, attiva da oltre ottant'anni” , ha aggiunto il presidente e amministratore delegato di Silfab, Franco Traverso. L'accordo appena firmato – ha detto - sancisce la scelta di un'industria cosiì longeva di puntare sull'innovazione, adottando buone pratiche nell'approvvigionamento energetico. È fonte di orgoglio il fatto che due aziende leader nei loro rispettivi settori si impegnino insieme sul fronte della tutela ambientale".

Redazione GreenBiz.it

GreenBiz.it

Network