Menu

fotovoltaico 2

Seu e Seeseu, dal Gse arrivano nuove regole e scadenze per le modalità di richiesta relative ai Sistemi efficienti di utenza e sui Sistemi Esistenti Equivalenti ai Sistemi di efficienza di Utenza. Modifiche non così innocue.

Secondo quanto reso noto dal Gse, il nuovo termine per la presentazione delle richieste di qualifica SEU o SEESEU per i sistemi entrati in esercizio entro il 31 dicembre 2014 è prorogato da giugno al 30 settembre 2015.

L'importanza dei Seu. Conseguire la qualifica SEU/SEESEU comporta condizioni tariffarie agevolate sull'energia elettrica autoconsumata. Purtroppo, non sono sempre rose e fiori, come ha evidenziato l'associazione “Sotto il Monte Solare” che ha denunciato l'introduzione di un nuovo adempimento retroattivo destinato a chi possiede o ha installato impianti fotovoltaici.

Ultima brutta notizia la SEU sugli impianti fotovoltaici (Sistemi Efficienti di Utenza) per la quale se entro il 3 giugno non si adempirà alla qualificazione dell’impianto come SEU (notizia di oggi 23 maggio: è stata posticipata al 30 Settembre), quindi tutti quelli del Quinto Conto Energia dal 2012 e quelli con ritiro dedicato con parziale autoconsumo, si pagheranno gli oneri di sistema. Cioè una cifra dovuta perché si consuma la propria energia? Ci chiederanno di restituire delle somme che variano a secondo di quanto è stato incentivato; da qualche decina di euro a migliaia di euro con una confusione e incertezza impressionante. Una notizia di cui nessuno sa niente e che ha effetto retroattivo al 1° gennaio 2014”.

Ma torniamo alle modifiche. Da marzo, dall'apposita applicazione informatica “SEU” disponibile nell'Area Clienti del Gse, è possibile essere ammessi coi sistemi in cui uno o più impianti di produzione di energia elettrica, con potenza complessivamente non superiore a 20 MW e complessivamente installata sullo stesso sito, siano alimentati da fonti rinnovabili o in cogenerazione ad alto rendimento.

In realtà, a marzo erano già state rese note delle Regole applicative. Cosa cambia dunque? Rispetto alla prima versione del 3 marzo 2015, le novità riguardano da una parte il termine per la presentazione della richiesta di qualifica SEU/SEESEU, che come abbiamo detto è stato prorogato al 30 settembre 2015 su indirizzo dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico e dall'altra le modalità di pagamento del corrispettivo per le spese di istruttoria.

Tempi e modalità per la presentazione della richiesta di qualifica per i sistemi entrati in esercizio entro il 31 dicembre 2014

Spiega il Gse che i clienti finali e i produttori diASSPC (altri sistemi semplici di produzione e consumo) che non hanno usufruito del servizio di Scambio sul Posto nel 2014 o per una parte dell’anno 2014 sono tenuti a inviare la richiesta di qualifica al GSE entro il 30 settembre 2015 nei casi in cui l’ASSPC, a seguito della sua entrata in esercizio o di modifiche successive, si sia configurato per la prima volta come SEU/SEESEU prima della data di apertura del Portale informatico. Avrà a disposizione 60 giorni solari dalla data di recesso della convenzione in Scambio sul Posto ossia entro il 30 settembre 2015 nei casi in cui la data di recesso sia antecedente alla data di apertura del Portale informatico avvenuta il 3 marzo 2015.

Per quanto riguarda il pagamento, dopo aver ricevuto la richiesta di qualifica/modifica, il Gse emetterà la fattura con l'importo relativo alla spesa di istruttoria e la invierà a ciascun soggetto tramite email o PEC. In ogni caso, la comunicazione dell'esito della richiesta di qualifica/modifica è subordinata al riscontro del pagamento della tariffa.

Per le nuove Regole Applicative, clicca qui

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Seu e SeeSeu: ecco le Regole applicative. Modalità di richiesta e info

Seu e Seeseu: al via consultazione Gse regole applicative

Fotovoltaico: convegno su SEU e sviluppo sostenibile del mercato

Sistemi di accumulo e Seu: attacco dell'Aeegsi alla generazione distribuita in autoconsumo

Fotovoltaico senza incentivi: l'Italia riparte dai SEU

Autoconsumo: pubblicata la delibera sui Seu. Era attesa dal 2008

Seu e generazione distribuita: come sta cambiando il fotovoltaico? (VIDEO)

GreenBiz.it

Network