Menu

fotovoltaico bangladesh

Dalla Germania al Bangladesh per installare i pannelli solari sui tetti di 8500 uffici postali. Le rinnovabili arrivano dove il collegamento alla rete elettrica non è disponibile o risulta piuttosto difficoltoso.

Quattro moduli da 250 Watt per ufficio postale insieme a un dispositivo di conservazione dell’energia garantiscono un’alimentazione stabile e indipendente per computer, scanner e stampanti anche nelle regioni che non sono collegate alla rete elettrica o che spesso subiscono interruzioni di corrente.

Ecco la missione di Astronergy che punta alla diffusione dei propri moduli fotovoltaici di fabbricazione tedesca.

Sono già in atto 1500 installazioni di pannelli solari e entro la fine del 2018 l’intero progetto dovrebbe essere portato a termine secondo il Ministero delle Poste e delle Telecomunicazioni del Bangladesh. I costi di investimento, pari a 20 milioni di dollari, sono a carico del Governo del Bangladesh.

In Bangladesh in molti casi gli uffici postali sono l’unico punto di contatto con il mondo esterno per le popolazioni più povere del Paese. Si tratta di un progetto impegnativo e nello stesso tempo basato su moduli fotovoltaici di alta qualità che nascono da una produzione altamente automatizzata e che sono in grado di fornire grandi quantità di energia in tempi molto brevi.

fotovoltaico bangladesh 1

fotovoltaico bangladesh 2

"In Bangladesh la rete elettrica è sottosviluppata ci sono a volte lunghe interruzioni di corrente che interessano tutto il Pese. I nostri moduli solari, insieme con i dispositivi di memorizzazione della batteria, garantiscono da tre a cinque giorni di autonomia", spiega Thomas Volz, CEO di Astronergy Solarmodule GmbH a Francoforte (Oder), Germania.

Fornire energia solare pulita è una buona alternativa alle fonti energetiche tradizionali in Bangladesh grazie ai livelli di irraggiamento ottimale. “Oggi l'energia solare è più redditizia rispetto al gasolio in molte regioni del mondo. Inoltre, non dipende costantemente dai fornitori e richiede poca manutenzione" – ha concluso Astronergy.

Portare l’energia solare e i moduli fotovoltaici in regioni del mondo dove il collegamento alla rete elettrica non è disponibile o risulta difficile è il primo passo importante per espandere il ricorso alle rinnovabili nel mondo in vista di uno sviluppo sostenibile.

Marta Albè

Leggi anche:

GreenBiz.it

Network