Menu

Sunny Boy 240FOTOVOLTAICO 2014 - L'industria fotovoltaica mondiale sembra ormai avviata verso una nuova età dell'oro nel 2014. Dopo un torrido 2013, gli investimenti in capacità produttiva di Canadian Solar e SunPower sono solo i primi di molti altri. Ne è convinta la società di ricerche di mercato IHS, che vede nell'aumento un'ulteriore prova delle proprie previsioni di una rinascita del fotovoltaico nel 2014, con un boom dei microinverter.

Il recente annuncio del produttore cinese Canadian Solar di aumentare la capacità di produzione di moduli a 3 GW per soddisfare la domanda globale, insieme alla notizia del raddoppio del capitale di SunPower, sarebbero una conferma delle previsioni sul boom del mercato globale per il solare. Per IHS ci sarà un aumento del capitale del 42% quest'anno, con investimenti a 3,37 miliardi di dollari, e di un uleriorie 25% per il prossimo anno, con investimenti a 4,22 miliardi di dollari. La previsione degli impianti solari a livello mondiale è sempre fissata a 40-45 GW.

Saranno i microinverter a giocare un ruolo sempre più significativo nel mercato mondiale degli inverter. Negli Stati Uniti, ad esempio, i microinverter coprono già il 30% degli impianti con potenza minore di 100 kW e arriveranno a 1 GW entro il 2017, secondo IHS. I micro-inverter come Aurora di Power-One, sono stati spediti ai mercati d'Europa con forti segmenti residenziali: Regno Unito e Francia.

In Germania, invece, la grande svolta arriverà grazie a Sunny Boy, il microinverter Sma per il mercato tedesco che aiuterà a superare le resistenze degli installatori tedeschi fedeli agli inverter tradizionali. Per IHS, a favore di SMA giocheranno sia la consolidata presenza sul mercato interno che la fama di marchio di fiducia. Nonostante il mercato tedesco sia in rallentamento nel 2014, qui le spedizioni di micro-inverter raddoppieranno, fino a raggiungere quasi 60 MW nel 2015.

A Sma e Power-One, storici leader nel settore, si aggiunge anche Enphase, con 335 MW di spedizioni e un aumento della sua quota di mercato di circa il 4% in termini di fatturato. Con i fornitori di microinverter finalmente in grado di offrire un modello di business redditizio, mentre la domanda per i loro prodotti continua a crescere, il futuro per i microinverter è, quindi, più positivo che mai.

I microinverter sono destinati a diventare sempre più ampiamente adottati e IHS prevede che le spedizioni aumenteranno in media del 40% all'anno fino al 2017 - a fronte di un aumento del 13% per il mercato globale degli inverter - con un totale cumulativo che potrebbero raggiungere 7 GW in soli tre anni.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Inverter per fotovoltaico: per IHS mercato da 41 GW nel 2014

Fotovoltaico in India: un inverter su cinque è italiano (INFOGRAFICA)

Inverter fotovoltaici: SMA, fuori dal tunnel della crisi nel 2014

Fotovoltaico: le economie emergenti spingono il mercato degli inverter in Europa

Fotovoltaico 2014: senza incentivi, quali prospettive in Italia?

Fotovoltaico 2014: la nuova età dell'oro per il solare mondiale

Fotovoltaico 2014: IHS smentisce Solarbuzz. Domanda a 42 GW

GreenBiz.it

Network