Menu

pompacaloreIl GSE ha aggiornato, nella sezione Web dedicata al Conto Termico, il Contatore che permette di visualizzare i principali dati sull’andamento del meccanismo incentivante introdotto dal DM 28 dicembre 2012 (il cosiddetto “Conto Termico”, appunto). Al 1° novembre 2015 il totale degli incentivi complessivamente impegnati ha superato i 51 milioni di euro.

Il Gse ricorda che l’aggiornamento del contatore avviene con cadenza mensile ed è focalizzato sulla procedura di Accesso Diretto agli incentivi. A inizio mese, quindi, risultano ammesse all’incentivo 14.278 richieste, 806 in più rispetto al mese precedente, per un totale di incentivi complessivamente impegnati pari a oltre 51 milioni di euro (+2,95 mln rispetto al mese precedente).

41,6 milioni di euro (+2,32 mln m/m) sono riconducibili ad interventi effettuati da Soggetti privati, mentre 9,6 milioni di euro (+0,64 mln m/m) ad interventi effettuati da Amministrazioni pubbliche.

L’impegno di spesa annua cumulata per il 2015 è pari a 19,12 milioni di euro, di cui 14,52 milioni di euro per i Soggetti privati e 4,6 milioni di euro per le Amministrazioni pubbliche. Questi importi – ricorda il Gestore dei Servizi Energetici - sono fermi al 1° luglio 2015 perché l’attivazione di nuovi contratti nel semestre in corso (luglio – dicembre 2015) ha effetto, in termini di erogazione degli incentivi, sul primo semestre 2016, con il pagamento della prima rata il 31 gennaio 2016.

contatoretermiconov

Per il 2016, l’impegno di spesa annua cumulata è di quasi 20,73 milioni di euro (+1,34 mln. m/m), di cui 3,48 milioni di euro (dei 200 mln. disponibili) riconducibili alle Amministrazioni pubbliche e 17,25 milioni di euro (dei 700 mln. disponibili) a Soggetti privati.

contotermiconovinterventi

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Conto termico 2015: quasi 30 milioni per privati e PA. Come funziona

Conto termico, Gse: al via l'iscrizione ai registri. Tempi e modalita'

Conto termico: ecco gli interventi più incentivati

GreenBiz.it

Network