Menu

greenglobebankingSi terrà a Milano il prossimo 20 ottobre la Green Globe Banking Conference 2016, giunta alla decima edizione. Il Centro Servizi Bezzi - Banca Popolare di Milano ospiterà “Integrare Tecnologie digitali e Sostenibilità: una nuova vision nel modello di sviluppo della banca del futuro?”, in cui si confronteranno prestigiosi esperti e rappresentanti del sistema bancario, accademico e dello sviluppo tecnologico. A seguire, la cerimonia di premiazione del Green Globe Banking Award.

Il confronto ha come scopo quello di delineare quale sia lo stato di integrazione tra sistema bancario e sviluppo tecnologico e di analizzare come questa relazione possa supportare la creazione di valore per la banca e per tutti gli stakeholder.

Situazioni come la ricerca di una nuova identità da parte del sistema bancario (anche alle prese con fatti politici come la Brexit), la ricerca di nuovi modelli di servizio che contemperino esigenze contrapposte come quelle che riguardano profit e supporto allo sviluppo delle attività economiche del Paese, i cataclismi reputazionali (ad esempio la crisi delle 4 banche), le faticose ristrutturazioni tra i player del mercato, le esigenze emergenti della contemporaneità come cambiamenti climatici e sviluppo tecnologico, inducono spesso la banca a ripiegarsi su sé stessa con il rischio di allontanarsi dai bisogni della realtà quotidiana, si legge sulla presentazione della Conference.

Ricerche dell’Istituto Eumetra dello scorso luglio 2016 svelano che solo il 10% degli italiani sente la banca vicina alle famiglie, solo il 16% vicino alle imprese e solo il 20% le giudica a supporto della ripresa del Paese.

Sembra di scorgere all’orizzonte la necessità di una vision che centri un ruolo di effettiva e reale capacità di immergersi nella vita di cittadini/clienti/comunità/territori che reclamano efficienza, vicinanza e sostegno - si legge ancora - Un ruolo che consideri la prepotente sfida sulla capacità di innovare del sistema non solo appannaggio di una tecnologia sempre più al servizio dell'efficienza e della riduzione dei costi, ma anche di scelte di sviluppo responsabile ambientale, economico e sociale che sempre più caratterizzino le risposte ad esigenze bottom-up di cui il sistema bancario non potrà non tener conto”.

Esiste dunque e qual è la relazione che intercorre tra Sostenibilità sociale, ambientale ed economica e Tecnologie digitali nella creazione di valore delle banche contemporanee?

Il quesito sovrappone due trend di attualità: quello della Sostenibilità e della Tecnologia digitale. L’uno richiede nuove concettualizzazioni di business che includano condivisione di valore e nuove relazioni con tutti gli stakeholder della banca; l’altro propone soluzioni ormai prossime a rivoluzionare i tradizionali modelli, non solo operativi ma anche strutturali della banca. Big data, Internet of things, dematerializzazione dei processi, branch transformation e customer experience, social media, applicazioni cloud, identità digitale e blockchain, cashless e sistemi di pagamento innovativi, sono solo alcuni dei fenomeni tecnologi attuali nel sistema finanziario.

È nella capacità di integrazione di Tecnologie digitali e Sostenibilità che potranno delinearsi nuovi modelli di sviluppo contemporanei e centrati sul valore e la sua condivisione? Di questo si discuterà quest’anno alla Green Globe Banking Conference.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Le banche e Wall Street non sono etiche. I giovani laureati scelgono la Silicon Valley

Green Globe Banking 2014: premio ad Honorem alla Marina Militare

GreenBiz.it

Network