Menu

I sistemi efficienti di utenza, comunemente detti SEU, sono uno strumento che permette di realizzare impianti fotovoltaici secondo un nuovo modello di business, completamente slegato dagli incentivi statali. Si tratta di sistemi di autoconsumo dove coesistono, nello stesso sito, sia un produttore che un consumatore di energia.

A tracciare lo scenario futuro e a fornire un quadro dei principali ambiti di applicazione dei SEU in Italia è la seconda edizione del "PV Investment Grade", convegno organizzato dall'Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano e da SMA Italia.

L'incontro si propone di affrontare i SEU come grande opportunità per lo sviluppo sostenibile del mercato fotovoltaico italiano, in particolare per impianti di media e grossa taglia, da qualche decina di kW fino a qualche MW. Questo nuovo modello di business è infatti particolarmente indicato per quei soggetti che hanno un alto livello di autoconsumo e per aziende dai consumi elevati.

Ma a che punto siamo e quanto rapidamente potranno svilupparsi i SEU in Italia? Sarà proprio questo l'argomento principale del convegno, animato da interventi legislativi e tecnici e dalla case history di un grande impianto fotovoltaico recentemente realizzato in Italia, proprio in regime di SEU.

Il confronto diretto tra tutti i relatori si avrà poi durante la Tavola Rotonda finale, che avrà l'obiettivo di coniugare i punti di vista dei diversi stakeholders non solo del settore fotovoltaico, ma anche di quello finanziario, per evidenziare gli aspetti fondamentali di questo nuovo modello di business.

"Il mercato fotovoltaico Italiano presenta tutte le caratteristiche per potersi attestare su un installato annuo prossimo al GW anche in assenza di incentivi diretti. Un mercato che sarà composto dal segmento residenziale, che già in questo anno senza incentivi ha dimostrato vitalità, e dagli impianti di taglia industriale (fino al MW). In questo segmento un ruolo chiave è rappresentato dai SEU, quale modello virtuoso di sfruttamento dell'autoconsumo" ha dichiarato il Prof. Vittorio Chiesa, direttore dell'Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano. "La definizione di uno schema normativo chiaro e con una visione di lungo termine, tuttavia, rappresenta il passaggio obbligato affinché il modello SEU possa effettivamente diffondersi, sbloccando tutta una serie di potenziali investimenti che già da diversi anni hanno catalizzato l'attenzione degli investitori e degli operatori di tutta la filiera".

Patrocinato dall'Energy & Strategy Group e organizzato da SMA Italia, il convegno "PV Investment Grade: i SEU e le opportunità di sviluppo sostenibile del mercato" è sponsorizzato anche da Conergy Italia, da Ilum e da SunEdison. Appuntamento al prossimo 5 Novembre, dalle ore 9.00, presso il Campus Bovisa del Politecnico di Milano – Aula Carlo DÈ Carli.

Save the date PV 2014

La partecipazione al convegno è gratuita, previsa registrazione sul sito www.SMA-Italia.com

Leggi anche:

Rinnovabili, autoconsumo: giro del mondo in evoluzione (Italia al palo)

Fotovoltaico 2014: senza incentivi, quali prospettive in Italia?

Seu, Riu e scambio sul posto: l'Aeeg intervenga per le rinnovabili

Fotovoltaico senza incentivi: l'AEEG rende inutili i SEU. Cosa avrebbe dovuto fare?

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network