Menu

Expo2015 logoMancano appena 100 giorni all'Expo 2015 di Milano. Tra polemiche e indagini, l'esposizione sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” ormai è alle porte. Il 1° maggio farà calare il sipario sulle vicende di cronaca giudiziaria che hanno coinvolto l'atteso evento. E anche se alcune opere attendono ancora di essere portate a compimento, Milano si sta dando l'ultima spolverata.

Inizia dunque il conto alla rovescia. I padiglioni hanno ormai assunto la loro forma definitiva e sono pronti ad accogliere il pubblico in un'area grande oltre un milione di metri quadri. Ma ecco alcuni dei principalinumeri diffusi oggi dal team di Expo per celebrare l'avvio del countdown.

Expo e il lavoro

Sono 98 milioni i minori impiegati in agricoltura in tutto il mondo (Ilo). Cifre che così non dicono nulla ma se tutti i bambini che raccolgono cibo nei campi si tenessero per mano, farebbero tre volte il giro dell'equatore.

Sono invece 5,44 milioni le donne impiegate direttamente nel settore agricolo in Europa. In Grecia e Portogallo l'agricoltura l'agricoltura è ancora il principale datore di lavoro delle donne (Esea).

Altro dato inquietante: i proventi illeciti generati dai lavori forzati nei campi sono pari ogni anno a 9 miliardi di dollari.

Expo e lo spreco di risorse

2,6, è questo il numero di pianeti che ci servirebbero se tutti consumassero tante risorse naturali quanto fanno gli italiani secondo i dati del WWF. A livello globale, le foreste che la Terra ha perso dal 2000 al 2012 sono 2,3 milioni di km quadrati e una superficie grande quanto 50 campi da calcio scompare ogni minuto nel mondo, mentre 12 milioni di ettari di terra sono soggetti a inaridimento e desertificazione ogni anno (Unccd).

55%. Più della metà. È questo il valore delle calorie alimentari prodotte globalmente che serve a nutrire l'uomo. Tradotto in altri termini, ciò significa che il resto è usato per nutrire altri animali e produrre biocarburanti.

Expo, la fame e le disparità

Oltre 846 milioni di persone soffrono di fame cronica (Onu), mentre 700.000 bambini muoiono ogni anno perché bevono o usano acqua contaminata (Onu). 58 milioni sono i piccoli che soffrono a causa di malnutrizione nell'Africa Subsahariana e 1,2 miliardi le persone che vivono in povertà estrema, cifra in calo visto che nel 1990 erano1,9 miliardi. Guardando l'altra parte del mondo, 1,4 miliardi di persone sono obese o sovrappeso.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Expo 2015, la prima esposizione universale con certificazione sostenibilità dell'evento

Expo 2015, nuovo accordo col Piemonte: da Torino a Milano in 33 minuti con l'alta velocità

Expo 2015 e le mani della 'ndrangheta

Expo 2015, Maltauro commissariata per l’appalto delle Vie d’Acqua

GreenBiz.it

Network