Menu

expo italia 450Salgono le cifre per la realizzazione del Padiglione Italia: da 63 milioni di euro, la zona che dovrebbe rappresentare l’immagine dell’Italia a Expo 2015, costerà 92 milioni. Sperando che tutto sia pronto nei tempi stabiliti, cioè entro fine mese.

LAVORI IN CORSO - Palazzo, Lake Arena e “cardo”: la zona del Padiglione Italia si comporrà di questi 3 elementi. Ci saranno nuovi sponsor, quindi #Expo2015. Coca Cola come sponsor, il padiglione riciclabile e le polemiche e sono riferite ad interventi in più (un secondo piano per le palazzine ad esempio) ma anche alla necessità di affrettare il passo ed evitare di presentarci al giorno dell’inaugurazione con edifici incompleti. Ha parlato della situazione il commissario unico Giuseppe Sala.

In un CdA si è discusso proprio del Padiglione Italia. È in corso una transazione in relazione ai maggiori costi per gli operai che sono raddoppiati, così come i turni sono stati accelerati, e alle modifiche semplificative in corso; gli altri interlocutori sono le imprese che si sono aggiudicate gli appalti, in primis Italiana Costruzioni.

La transazione approvata ieri dal CdA è ora nelle mani del presidente dell’Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone, che ne discuterà con l’Avvocatura dello Stato. Ma i soldi per Italiana Costruzioni saranno sbloccati solo se i lavori saranno consegnati entro il 30 aprile.

Intanto, secondo quanto abbiamo riportato nei giorni scorsi, si svolgeranno le verifiche e i collaudi, in extremis evidentemente. Con tanta speranza che tutto sia pronto per l’inaugurazione.

expo paditalia

LA QUESTIONE CAMOUFLAGEHa fatto tanto discutere la questione del camouflage, con annessa gara d’appalto. Si è parlato di un’operazione per nascondere a tutti gli effetti quanto rimarrà incompiuto, la notizia è rimbalzata sulle pagine di cronaca di tutto il mondo, ma ora Sala precisa: “Non camufferemo un bel niente. Vogliamo soltanto abbellire alcune palazzine di servizio o i punti di passaggi delle navette dove si vedrebbero sullo sfondo le autostrade”.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

#Expo2015: rischio sicurezza, non solo per opere incompiute. Si teme un altro G8

#Expo2015: opere incompiute, si rimedia con il camouflage milionario

#Expo2015. Coca Cola come sponsor, il padiglione riciclabile e le polemiche

GreenBiz.it

Network