Menu

expo operaio 450Sono molti gli Ambassadors di Expo 2015, tutti vip che supportano la manifestazione e i principi che, almeno sulla carta, cercherà di diffondere.

Ma accanto a questi nomi famosi ce ne sono altri – ugualmente famosi – che invece non ci stanno e, a gran voce, fanno marcia indietro oppure si schierano nettamente contro.

IL NO DI PETRINI – “Vorrei chiedere agli organizzatori di Expo dove sono i pescatori, gli allevatori, gli agricoltori?, tuona Carlo Petrini, fondatore di Slow Food dal tavolo sul made in Italy organizzato da Coldiretti a “Expo delle idee“. Una doccia fredda a poco meno di un mese dall’inaugurazione. Petrini denuncia l’assenza di tutti coloro che non sono microeconomia, ma che costruiscono l’economia del mondo ogni giorno. E il suo sfogo in breve tempo fa il giro del Web, nonostante le rassicurazioni della Coldiretti, che promette di portare ad Expo 2105 anche le vite di queste persone.

FERRETTI E IL SUO PROGETTO FERMO – Un progetto consegnato oltre un anno fa, quello del Cardo e del Decumano, un progetto su cui Dante Ferretti – scenografo di fama mondiale, 3 volte premio Oscar – ha lavorato 4 anni. Un progetto che non sarà pronto per l'apertura e che ha portato Ferretti a chiamarsi fuori. Nessuna realizzazione parziale e diffida ad utilizzare il suo nome: questa la posizione netta di Ferretti. "Certamente all'inaugurazione non parteciperò. Ho un nome da difendere. E anche ammesso che accelerino nella realizzazione, la qualità è fondamentale", dichiarava una settimana fa, mentre già sono scattate le mosse legali per tutelare l’integrità dell’opera.

LA FIERA DEL CIBO SPAZZATURA – Molto critico anche Franco Berrino, che in un video pubblicato su la Cosa Channel si sofferma a pensare al cibo con cui si intende “Nutrire il Pianeta”, visto che lo slogan non fa certamente riferimento al biologico o al cibo salutare, ma addirittura a farla da padroni saranno sponsor come Coca Cola e McDonald’s, emblema del cibo spazzatura.

"Ma nella ristorazione che ci sarà all'Expo ci saranno le bevande zuccherate? Ci saranno le carni conservate?", si chiede Berrino, medico ed epidemiologo, che sa benissimo che l’intento di Expo 2015 non è quello di promuovere il biologico, ma che come molti di noi si chiede come possano essere posti in primo piano prodotti come quelli delle multinazionali.

Anna Tita Gallo

LEGGI tutti i nostri articoli su #EXPO2015

Leggi anche:

Nutrire il pianeta? La posizione del Commercio Equo e Solidale italiano su #Expo2015

#Expo015: altri 2 mila posti di lavoro disponibili, piu' i volontari. Grande opera di sfruttamento?

#Expo2015, il patron di Eataly spiazza tutti. McDonald's e CocaCola sono sostenibili

#Expo2015: McDonald's e Coca Cola sponsor ufficiali. Dove È la sostenibilita'?

GreenBiz.it

Network