Menu

biofach 2014Biofach 2014, si apre oggi il nuovo appuntamento internazionale con il mondo dei prodotti biologici. La fiera mondiale del biologico verrà ospitata da Norimberga dal 12 al 15 febbraio 2014. Saranno presenti circa 2400 espositori, di cui 400 italiani, per un totale di 40 mila operatori.

Per l’Italia si tratta di un appuntamento molto importante, considerato che il nostro Paese continua a confermarsi il primo in Europa per esportazione di prodotti biologici, nonché grande protagonista sulla scena mondiale. Secondo i dati comunicati da Aiab, in Italia poco meno di 50 mila operatori impegnati nella produzione, su 1,2 milioni di ettari di terreno, muovono un giro d’affari complessivo di oltre 3 miliardi di euro, di cui 1 miliardo di euro il fatturato oltre frontiera.

Per quanto riguarda la domanda dall'estero l'Italia è da diversi anni ai primi posti della graduatoria europea per le aree coltivate a bio, in particolare per la coltivazione di ortaggi, cereali, agrumi, uva e olive. Il principale acquirente europeo di prodotti italiani è la Germania. Per quanto riguarda invece la domanda interna, il tasso di crescita è stato più elevato negli anni della crisi economica, (+7,8% della media annua) che in quelli precedenti (+3% nel biennio 2008 -2009). Il fatturato dato dalle vendite al dettaglio in negozi specializzati, grande distribuzione, vendite dirette in aziende agricole, gruppi d'acquisto, ristorazione e altri canali di filiera corta è stimato in circa 2.011 milioni di euro.

Le novità del Biofach 2014 saranno raggruppate in 5 sezioni: trend e innovazione, generazione e futuro, congressi, incontri dedicati al commercio specializzato e aree specifiche. Ecco le principali novità, le aree di interesse e gli appuntamenti da non perdere in occasione di Biofach 2014.

1) Generazione futuro

Al Biofach 2014 sarà presente uno stand dedicato alle giovani aziende innovative, sostenuto dal ministero federale dell’economia e dell’energia (BMW). Alla generazione futuro appartengono l'ampliata borsa del lavoro con il raggruppamento degli espositori per formazione - lavoro - prospettive, nonché l'incontro "Karrieretreff" (Polo carriera). Parte di questa sezione sarà inoltre il premio per la ricerca nel campo degli alimenti biologici "Forschungspreis Bio-Lebensmittel".

2) Vegan

Tra le novità di Biofach 2014 troverà spazio una sezione speciale dedicata ai prodotti alimentari vegan. I prodotti vegan per l’alimentazione sono considerati come parte di un nuovo trend che era emerso al Biofach già nel 2013. Negli ultimi anni il Salone Leader Mondiale degli Alimenti Biologici ha registrato una proposta sempre più consistente dedicata alla cucina vegana. Da ultimo a febbraio del 2013, quando ben 479 dei 2.413 espositori totali delle due fiere Biofach (436) e Vivaness (43), Salone Internazionale della Cosmesi Naturale, hanno presentato prodotti rispettivamente certificati in questo senso. Anche se vegetariano o vegano non significano sempre necessariamente biologico, il settore offre agli amanti di questo stile di alimentazione la varietà di prodotti più ampia in assoluto.

3) Commercio specializzato

L'incontro "Fachhandelstreff" sarà il luogo centrale di comunicazione per il commercio specializzato. Esso comprende sia il "Fachhandels Forum", liberamente accessibile a tutti i visitatori e che unisce conferenze ed eventi congressuali direttamente nei padiglioni, sia il "Fachhandelsclub", che funge da sede per colloqui, relax e informazione mirata. L'accesso al "Fachhandelsclub" è gratuito, tuttavia è necessario disporre di una legittimazione come operatori commerciali al dettaglio con attività specifica.

4) Aree dedicate

Al Biofach 2014 sarà possibile scoprire il mondo del gusto attraverso 5 aree dedicate, con focus su formaggio, olio d’oliva, vino, pesce e caffè. Gli operatori specializzati potranno informarsi sugli assortimenti consultando gli esperti presenti. Potranno inoltre assaggiare i prodotti e decidere così se saranno validi come nuova merce per i propri negozi. Ci sarà la possibilità di partecipare a degustazioni, workshop e scambi di informazioni con gli esperti del biologico e dell’arte culinaria.

5) Biologico italiano

Tra i rappresentanti del biologico italiano troviamo Bioitalia, che quest’anno coglie l’occasione per presentare al Biofach i propri prodotti più innovativi, già premiati in occasione di Sana 2013. Tra di essi troviamo il pomodorini del Vesuvio Dop e il paté di zucchine biologico. Non mancherà la presentazione dei vini certificati, tra cui Chianti e Lavico. Troverete inoltre prodotti da filiera certificata secondo la norma ISO 22005, basata su un codice etico che prevede la solidarietà tra tutti i componenti della filiera, per garantire un sistema di tracciabilità completa e maggiori certezze per il consumatore. Numerose sono inoltre le aziende italiane presenti al Biofach con Ccpb e Consorzio Il Biologico, proprio come Bioitalia, sia per l’area food che per la sezione cosmesi. Consulta online la lista completa.

Per maggiori informazioni: biofach.de.

Marta Albè

Leggi anche: Biofach: agricoltura sociale a Norimberga con AIAB

GreenBiz.it

Network