Menu

fotoEcomondo 2014. Una bottiglia realizzata con più dell'80% di vetro riciclato, una piattaforma di social networking per diffondere la sostenibilità e un sistema innovativo di raccolta e riciclo degli scarti agricoli. Sono questi i progetti vincitori del Premio Sviluppo Sostenibile assegnato a Ecomondo dalla Fondazione.

Tre sono state le categorie premiate: eco-design, start up green, agricoltura e agrifood. Per la categoria ”Eco-design per la sostenibilità” il riconoscimento è andato a Saint Gobain Vetri-Verallia grazie alla bottiglia prodotta utilizzando più dell'80% di vetro riciclato, per il marchio Lurisia, utilizzata per il proprio succo Unico. Il peso ridotto del contenitore nonostante la personalizzazione su vetro (145 gr) e l’alto utilizzo di vetro riciclato (più dell’80%), hanno reso il packaging di Unico altamente efficiente in termini di impatto ambientale. Inoltre, ogni 10% di rottame utilizzato è pari a -3% di consumo di energia e -5% di emissioni di Co2.

Per la categoria “Start up per la green economy”, GreenApes è stata premiata per aver messo a disposizione di cittadini e aziende di uno strumento capace di generare e condividere consapevolezza, conoscenza, diffusione di buone pratiche e di azioni concrete operando come piattaforma di social networking. L’applicazione di GreenApes può essere utilizzata anche dalle aziende per coinvolgere i dipendenti in comportamenti ecologici e in buone pratiche aziendali.

Per la terza categoria, è stata scelta Cascina Pulita di Borgaro Torniese in provincia di Torino grazie al suo efficace sistema di raccolta dei rifiuti prodotti dalle aziende agricole basato su mezzi di multi-raccolta separata per le diverse tipologie (filtri olio e aria, oli usati, accumulatori esausti, contenitori per fitofarmaci, imballaggi, teli agricoli) occupandosi anche dell'avvio al loro corretto riciclo.

Le tre aziende hanno ricevuto una speciale medaglia del Presidente della Repubblica.

Questo riconoscimento arriva a ulteriore dimostrazione della fondatezza della strada intrapresa da tempo da Verallia: un'innovazione tecnologica, di prodotto e di processo sempre più coerente con una chiara visione della responsabilità sociale d'impresa”, ha commentato Pastorino.

Anno dopo anno la partecipazione delle imprese al Premio aumenta a testimoniare che è possibile fare impresa puntando su finalità di valore sociale e ambientale, contribuendo a produrre una crescita del benessere tutelando il capitale naturale e i servizi degli ecosistemi. Queste imprese, grandi e piccole, indicano così un modo concreto per superare la crisi economica puntando sulla green economy e ricoprono un ruolo di apripista per lo sviluppo futuro,” è stato il commento di Edo Ronchi, Presidente dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Francesca Mancuso

LEGGI il nostro speciale su Ecomondo, clicca qui

10 appuntamenti sulla green economy da non perdere a Ecomondo 2014

GreenBiz.it

Network