Menu

capsule caffe alluminio nespressoRiciclo delle capsule del caffè in alluminio. Ad Ecomondo 2014 lo scorso 6 novembre è stato firmato il rinnovo del protocollo tra Nespresso e CiAl, il Consorzio Imballaggi Alluminio, che comprende anche la partecipazione di Federambiente e del Consorzio Compostatori Italiani (CIC).

Nei prossimi tre anni lavoreranno insieme per la raccolta, il recupero e l’avvio al riciclo delle capsule di caffè Nespresso realizzate esclusivamente in alluminio. L’accordo fa parte del progetto Ecolaboration, un’iniziativa inclusa nel più ampio programma di sostenibilità promosso da Nespresso per adottare pratiche sostenibili lungo tutta la filiera, in nome della riduzione dell’impronta ecologica dell’azienda.

Il progetto coinvolge i cittadini, che possono consegnare le capsule in alluminio del caffè presso i punti vendita Nespresso appositamente attrezzati e presso i Centri di Raccolta e le Isole Ecologiche dei rifiuti urbani gestiti dalle aziende responsabili dei servizi di raccolta differenziata.

Così le capsule avviate al riciclo raggiungono gli impianti di trattamento degli imballaggi di alluminio. Si recupera anche la frazione organica, per la produzione di compost. In Italia sono ora presenti 44 punti di raccolta delle capsule Nespresso, in 23 città. Nespresso in questo modo si impegna a mettere a disposizione alla clientela la possibilità di partecipare a un progetti di tutela ambientale per il recupero di risorse che altrimenti finirebbero in discarica.

Fabio Degli Esposti, direttore generale di Nespresso Italia, ha dichiarato: “Ecolaboration rappresenta oggi un modello di cooperazione unico nel suo genere in Italia, grazie al quale Nespresso si impegna a limitare l’impatto ambientale del consumo di caffè in capsule in ogni fase del processo. Per i prossimi anni ci siamo posti obiettivi ambiziosi, nell’ottica di estendere in maniera ancor più efficace e capillare la possibilità per i consumatori italiani di aderire all’iniziativa; per questo siamo entusiasti di proseguire l’importante lavoro svolto ad oggi con il supporto di CIAL, Federambiente e CIC, certi che questo progetto contribuirà in maniera sempre più rilevante al riciclo di alluminio nel nostro Paese”.

L’alluminio delle capsule viene riciclato al 100% mentre il caffè viene utilizzato per il compost poi destinato alla coltivazione di riso, che verrà acquistato da Banco Alimentare. Da novembre 2011, cioè dai primi tre anni di attività, sono state raccolte ben 775 tonnellate di capsule usate, conferite dai cittadini e avviate al riciclo.

Marta Albè

LEGGI il nostro speciale su Ecomondo 2014

Leggi anche:

Smaltire le cialde del caffè? A Ecomondo la soluzione di Novamont con il Mater-Bi

A Capannori un tavolo permanente sulle soluzioni ecosostenibili per il caffè per le macchine domestiche

Csr: Nespresso investe 400 mln di euro in una nuova strategia sostenibile

 

Network