Menu

identikit consumatore bio sana 2014L’immagine del consumatore che sceglie il biologico sta cambiando? A Sana 2014 abbiamo raccolto le testimonianze di alcuni esperti di marketing delle aziende presenti alla fiera dedicata ai prodotti bio e naturali.

Dalle loro interviste nasce l’identikit del consumatore bio secondo l’evoluzione degli ultimi anni. Ne abbiamo parlato con Elisa Favilli, responsabile marketing di Probios.

A suo parere il consumatore tipo sta prendendo coscienza dell’importanza di un’alimentazione basata il più possibile su prodotti naturali per salvaguardare sia la propria salute che l’ambiente in cui vive. Si tratta di un approccio più consapevole alla scelta del prodotto e alla ricerca di maggiori informazioni su una sana alimentazione. Cresce anche il target dei vegani, con una vera e propria impennata delle richieste.

{youtube}q0A7286WJws{/youtube}

Per quanto riguarda i vegani nel biologico, abbiamo intervistato nello specifico Massimo Santinelli, amministratore di Biolab. L’identikit del consumatore biologico è cambiato. L’impennata nel consumo di prodotti bio è del 15-17% solo per l’ultimo semestre.

Secondo Santinelli, si tratta di una maggiore ricerca di prodotti di alta qualità e delle garanzie che il biologico può dare. Nei negozi troviamo prodotti nuovi, in particolare per vegetariani e vegani, un target sempre più forte con il 9% di vegetariani e vegani in Italia nel 2014. L’attenzione dei consumatori va verso stili di vita più sostenibili.

Le aziende dal proprio canto preferiscono una filiera della responsabilità, per tenere il passo con le richieste dei consumatori, che hanno un palato e un gusto raffinato. Le realtà italiane del biologico devono essere pronte a soddisfarlo. Cresce l’attenzione dei cittadini verso le materie prime locali e le aziende rispondono con una ricerca sull’origine di ingredienti e prodotti.

{youtube}wU4pxwym7FE{/youtube}

Ma come è cambiato nel tempo il consumatore del biologico? Lo abbiamo chiesto a Fabio Brescacin, presidente di Ecor Naturasì. Il consumatore bio di oggi è ancora lo stesso di trent’anni fa? In passato l’identikit del consumatore bio ci parlava di persone molto convinte del biologico, politicizzate, pronte a supportare il settore come pionieri e soggetti fedeli a una cultura alternativa. A suo parere, il consumatore che sceglieva bio in passato lo fa ancora oggi.

Ha dunque portato avanti le proprie scelte e convinzioni maturate in precedenza. I consumatori di oggi, che si sono avvicinati al biologico negli ultimi tempi, sono colti, non necessariamente ricchi. Sono attenti alla cultura alimentare. Scelgono bio soprattutto le mamme per i loro bambini, i giovani (che devono però fare i conti con le proprie finanze), o semplicemente le persone che si pongono il problema della qualità del cibo, dagli operai ai liberi professionisti.

{youtube}hPz8Dclv-gE{/youtube}

L'identikit del consumatore biologico sta davvero cambiando, dunque? Lo abbiamo chiesto anche a Giovanni Girolomoni. Il tipo di consumatore che si avvicina al biologico all'inizio era interessato per lo più all'aspetto salutistico, ma oggi sempre più sta riscoprendo l'importanza della qualità e del gusto, che si unisce ad un'attenzione comunque sempre crescente all'alimentazione sana.

{youtube}54MgkSI0g0k{/youtube}

Marta Albè

LEGGI IL NOSTRO SPECIALE SANA 2014

Leggi anche:

Biologico: i consumatori chiedono alternative bio dei loro cibi preferiti

Frodi nei prodotti bio. Come possono difendersi le aziende e i consumatori?

Biologico: perchÈ gli Italiani lo preferiscono al cibo convenzionale?

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network