Menu

immagineCorso di alta formazione sull'agricoltura biologica. Per chi desidera aprire un'azienda agricola biologica o semplicemente approfondire i criteri della coltivazione a basso impatto ambientale è stato creato un corso di alta formazione presso l'università di Bologna.

A partire da gennaio una serie di docenti si alterneranno, sotto la direzione del Prof. Dinelli, per offrire agli iscritti le conoscenze più avanzate sulle tecniche di lavorazione del terreno, di concimazione e di raccolta. Il denominatore comune sarà il rispetto della natura e dei suoi paesaggi, la preservazione della biodiversità e lo studio delle caratteristiche del territorio.

Sarà dato, inoltre, ampio spazio ai risvolti economici dell'agricoltura biologica, attraverso l'esperienza diretta di professionisti del settore. Interverrà anche Lucio Cavazzoni, il presidente di Alce Nero, raccontando, in alcune lezioni mirate, il passato e il presente del gruppo di più di mille agricoltori che si batte, ogni giorno, per produrre cibi buoni e sani.

Ogni anno tonnellate di sostanze chimiche vengono disperse nell'ambiente a causa dei trattamenti necessari all'agricoltura convenzionale, ciò ha conseguenze devastanti per la biodiversità, per il paesaggio e per la salute dell'uomo. Questo corso di alta formazione si prefigge di approfondire l'alternativa possibile a questo modus operandi, un'agricoltura che fa delle leggi della natura la sua forza. Caratteristica fondamentale sarà data all'aspetto pratico, tutto sarà osservato direttamente nei campi: terreno, varietà delle colture, piante infestanti, caratteristiche climatiche.

Al termine del percorso, insomma, il partecipante potrà gestire un'Azienda Agraria a basso impatto ambientale e potrà orientare le proprie scelte agro-tecniche, rispettando l'ambiente e nel contempo offrendo prodotti ad alto valore salutistico e alimentare. Le immatricolazioni inizieranno il 6 gennaio.

Per maggiori informazioni clicca qui

GreenBiz.it

Network