Menu

green_banking_bisUn percorso formativo di alta qualità per quadri e manager bancari che combina insieme sapere accademico e green business practice. Si tratta del primo corso italiano di Alta Formazione Executive sul Green Banking, sviluppato dalla Green Business Executive School (Gbes) con l’Università Cattolica di Piacenza e studiato espressamente per il sistema bancario italiano.

Il corso si rivolge, infatti, a figure interne della banca, sia Corporate che Retail, e a tutti i professionisti dei settori marketing, sviluppo prodotti, comunicazione, gestione rete, commerciale, responsabilità sociale, gestione clientela, erogazione fidi, risk management, che ritengano che valore economico e valore sociale siano due aspetti profondamente collegati per affrontare le sfide di mercato di oggi.

Quarantotto ore d’aula e 80 di project work per fornire alle banche, spiega Marco Fedeli, presidente di Green Business Executive School, managing director di Globiz e fondatore di Green Globe Banking, “visione, conoscenze e competenze per la comprensione di una modalità di business innovativa e attraente per trend e dimensioni che ha però difficoltà ad alimentarsi di manager sufficientemente formati alle tematiche del Green Banking”. Per questo, tra gli obiettivi più importanti della didattica, la Gbes propone “la conoscenza di scenari e technicality insite in un approccio ecocompatibile; la visione chiara delle opportunità di business bancario; l’ipotesi di realizzazione di concreti progetti di sviluppo nella relazione tra banche e tutela dell’ambiente”.

Oltre a un illustre corpo docenti, con professori provenienti dall’Università Cattolica (sedi di Piacenza, Cremona e Brescia), dall’Università di Genova, di Bologna, del Politecnico e dallo IULM di Milano, di Roma Tre e dell’Accademia di Comunicazione, il corso vanta la presenza anche di “consulenti e manager bancari – spiega il professor Francesco Timpano, Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche e Sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Piacenza - che apporteranno esperienze specifiche nel Green Banking”.

Mettendo a disposizione il know how e gli studi compiuti negli ultimi 5 anni attraverso Il progetto Green Globe Banking, vero laboratorio permanente di cultura ed esperienza Green per il mondo bancario, il corso affronterà la questione degli impatti sia diretti che, soprattutto, indiretti, e approfondirà la conoscenza dei paradigmi dell’economia ambientale e dei sistemi e tecnologie ambientali, dei nuovi scenari di consumo e dei bisogni ambientali sottostanti, delle opportunità bancarie che emergono nel soddisfacimento di tali bisogni, delle modalità e i modelli operativi per applicare il Green Banking all’interno degli Istituti di credito.

Le lezioni prenderanno il via il 07 ottobre a Milano, presso la sede di AIBE, Associazione fra le banche estere in Italia, giorno in cui, a partire dalle ore 14.00, si svolgerà un Kick off meeting, in cui Francesco Timpano spiegherà il perché di un corso sul Green Banking e illustrerà il calendario, gli orari, e i docenti. Seguiranno un’autopresentazione dei partecipanti, un question time, la prima lezione “Orientamenti europei e politiche ambientali. Il ruolo delle banche”, tenuta da Marco De Giorgi, segretario generale ministero dell’Ambiente, e, infine, una sessione interattiva con la presenza di giornalisti e rappresentanti della stampa.

Per maggiori informazioni consultare il sito della Gbes o dell’Università Cattolica di Piacenza.

Roberta Ragni

 

GreenBiz.it

Network