Menu

semiAncora per pochi giorni è possibile iscriversi a un corso sulla tutela delle sementi e sulla riproduzione delle piante biennali, organizzato da Civiltà Contadina.

Il corso, aperto a tutti, si svolgerà sulle colline della provincia di RImini e sarà un’interessante occasione per imparare come produrre e conservare i semi per il proprio orto o giardino. In un momento in cui anche in città si diffondono orti urbani e community gardens, è importante capire come mantenere la qualità e la varietà dei semi.

Il corso, che si svolgerà il 30 aprile e il primo maggio, insegnerà a creare la propria banca di semi e ad arricchirli con sementi locali trovati sul territorio, contribuendo alla tutela di specie appartenenti alla tradizione che potrebbero perdersi. Il corpo docente sarà costituito dal presidente di Civiltà Contadina, associazione nazionale per la salvaguardia della biodiversità rurale presente su tutto il territorio.

All’interno del corso è compreso anche un modulo sulle possibilità lavorative legate alla riproduzione delle sementi antiche. L’impatto economico legato all ritorno alla terra e alla agricoltura di prossimità, del resto, non è da sottovalutare.

Il rapporto col cibo e col territorio sarà al centro di Expo 2015; anche grazie al volano rappresentato da questa iniziativa, si parla sempre più di biologico e di agricoltura di prossimità, ma anche del valore sociale degli orti e dei giardini all’interno degli agglomerati urbani.

Il corso rientra poi all’interno di un più ampio ventaglio di attività: dalla creazione di orti scolastici all’adozione di specie in pericolo come alcune varietà di pollo, Civiltà Contadina intende mantenere la biodiversità in tutte le forme possibili. La formazione, l’educazione fin dall’infanzia e la diffusione di informazioni rappresentano altrettanti semi sparsi da questa attivissima associazione. Che potrebbero germogliare in una più diffusa consapevolezza del valore - economico e non solo ecologico - della biodiversità.

Doris Zaccaria

 

GreenBiz.it

Network