Menu

eolico bis Stanno per iniziare i corsi sull'eolico dell'Anev, l'Associazione nazionale energia del vento, finanziati da specifiche borse di studio e organizzati in occasione degli Stati generali della Green Economy, che si terranno nell'ambito di Ecomondo Key Energy (Rimini, 7 e 8 Novembre 2012).

In particolare dal 7 all'8 novembre si terrà 'Il Minieolico', mentre dall'8 al 9 'Trading e nuovi meccanismi di incentivazione dell'energia eolica'.

I corsi di formazione, assicura l'associazione, sono tenuti da docenti qualificati ed esperti del settore che operano quotidianamente nelle aziende associate all'Anev, e si propongono come un completamento dei corsi di primo livello, trattando in maniera specifica e dettagliata alcune aree tematiche particolari del settore.

Secondo gli ultimi dati diffusi dall'Enea, la potenza elettrica generata dall'energia eolica in Italia è ancora il 3 per cento del totale, un percentuale esigua se confrontata con altri paesi europei come Spagna (10,6 per cento) e Germania (14 per cento). Nel nostro paese un grosso problema, che ostacola la diffusione di questa tecnologia, è infatti rappresentato dai costi, generalmente più alti che in altri Paesi, in quanto la maggioranza degli impianti sono stati installati in aree collinari o montane non sempre facilmente accessibili, ma anche per via di lunghe e macchinose procedure di autorizzazione.

I dati sull'utilizzo mondiale di questa risorsa sono però in forte aumento a livello mondiale, e secondo la Direzione generale energia della Commissione europea l'energia eolica è una delle tecnologie energetiche rinnovabili più promettenti.

"La partecipazione permetterà ai corsisti di immettersi in un network di informazioni, contatti e opportunità di lavoro attraverso il sito dell'Anev –si legge sul comunicato dell'associazione- che si va configurando sempre più come il nodo cruciale in cui si incontrano la domanda e l'offerta di occupazione del mondo dell'eolico. Ai partecipanti dei corsi verrà offerta l'opportunità di accedere personalmente, grazie a delle credenziali speciali per il sito web dell'associazione, all'area privata dalla quale poter scaricare materiali didattici, confrontarsi direttamente con le offerte di lavoro delle aziende associate Anev ed inserire autonomamente il proprio curriculum vitae nel database certificato Anev".

Un'opportunità per i giovani dunque, ma anche un'occasione per affermare il ruolo dell'energia eolica all'interno della Green economy, "lo strumento più appropriato per la crescita sostenibile" come aveva dichiarato il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, il quale aveva promesso: "Oltre al decreto Sviluppo, stiamo finalizzando altre misure per aiutare le energie rinnovabili, grazie anche al contributo delle Regioni e delle autonomie locali. Come ministero siamo impegnati per trovare le risorse in modo da sostenere le nuove tecnologie, per rendere le nostre imprese più competitive, tutelare le risorse idriche e gestire in modo efficiente il suolo".


Roberta De Carolis

GreenBiz.it

Network