Menu

make faire roma 2014Come sarà l'agricoltura nei prossimi anni?

Se, da un lato, già si pensa ai Farmboats, veri e propri agricoltori robot, la nuova edizione euopea di Make Faire 2014, che si è svolta a Roma dal 3 al 5 ottobre, ci ha offerto uno sguardo sul futuro che è già qui.

La fiera degli inventori e degli artigiani innovativi ha infatti ospitato diverse novità tecnologiche anche per quanto riguarda il settore della coltivazione e del food, con le immancabile stampanti 3D in testa.

Il progresso ci indica la via migliore per coltivare piante e ortaggi ovunque, anche in condizioni sfavorevoli, ad esempio grazie a serre automatizzate che controllano i livelli di irrigazione, acqua, umidità dell’aria e del terreno.

L’agricoltura, insomma, è sempre più hi-tech. Ecco i progetti migliori presentati nel corso del weekend.

1) Lillybot, l'acquario per coltivare spirulina

acquario spirulina

LillyBot 2.0 è un dispositivo automatico per coltivare la spirulina, una micro alga commestibile, anche in ambito domestico. La spirulina è un alimento ricco di proteine e omega 3. Viene coltivata in acqua non clorata con l’aggiunta di alcuni elementi nutritivi, come sale marino e nitrato di potassio, ma anche bicarbonato di sodio, che crea un ambiente simile ai laghi in cui la spirulina cresce in natura.

2) Biobot, la serra interattiva

biobot

Biobot è un prototipo di serra interattiva che controlla automaticamente l’ambiente di coltivazione delle piante. Fornisce la quantità d’acqua necessaria e mette a disposizione le migliori condizioni di luminosità e ventilazione. Gestisce inoltre i livelli di temperatura e di umidità per garantire una crescita facilitata delle piante, anche negli spazi interni.

3) Phytosense, l'orto verticale interattivo

phytosense

Phytosense è un orto verticale interattivo, una parete verde ottenuta dal riciclo dei pallet. La tecnologia per quanto riguarda questo progetto è resa possibile dall’impiego di Arduino. Una serie di piante selezionate per la loro consistenza consentono l’interazione con l’utente, che ha la possibilità di toccare le loro foglie e di modificare luminosità e ambiente.

4) Rotoorto, il giardino girevole da balcone

rotorto

Ecco un sistema ideato per coltivare un orto verticale su più piani, o un giardinetto fiorito, anche in spazi ristretti. Rotoorto si dispone su diversi livelli con uno speciale sistema di rotazione e di irrigazione controllata, che permette di gestire in modo indipendente la crescita e la coltivazione dei diversi ortaggi, dei fiori e delle piante in generale.

5) Plants & Machiens, la serra acquaponica

plants

Plants & Machiens è una novità per la coltivazione acquaponica. Si tratta di una serra controllata da un’intelligenza artificiale in cui coltivare ortaggi senza che le condizioni climatiche, il luogo o la stagione rappresentino un problema. Viene descritto come un vero e proprio robot open source per la produzione di cibo in ogni parte del mondo.

6) Meg, la serra a LED

Meg

Meg (Micro Experimenting Growing) è una serra automatizzata, adatta per la coltivazione indoor, basata sull’illuminazione a LED e open source. Consente di controllare con precisione i parametri chiave indispensabili per la crescita delle piante.

7) Stampante 3D per il cioccolato

stampante cioccolato

3D Italye Bonajuto, azienda produttrice del cioccolato di Modica, hanno presentato il loro progetto per una stampante 3D tutta dedicata al cioccolato. Si tratta di un prototipo che permette di fondere la tecnica più antica per lavorare il cioccolato con l’innovazione della stampa 3D.

- LEGGI ANCHE: Stampanti 3D: il futuro della pasta secondo Barilla e Dreambox: il distributore automatico che stampa i vostri prototipi in 3d

Marta Albè

Leggi anche:

Scarsita' d'acqua: 11 innovazioni in agricoltura per affrontare il problema

Sviluppo rurale: dall'OMA 7 punti per favorire l'agricoltura familiare

Tecnologie e macchine agricole sempre più green

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network