Menu

agricolturaApprofondire le tematiche relative ad un'agricoltura più sostenibile.

Questo l'obiettivo con cui la Fondazione Edmund Mach di San Michele ha deciso di arricchire la propria offerta formativa con un nuovo corso post diploma-post laurea sulle strategie innovative di difesa delle colture, imparando le tecniche che prevedono l'utilizzo, tra gli altri, degli agenti di controllo biologico, degli agrobiofarmaci, dei semiochimici.

"Agricoltura sostenibile: strumenti innovativi di protezione delle colture", questo il nome del corso, è nato dalla collaborazione dei tre Centri della Fondazione Mach (Centro Istruzione e Formazione, Centro Ricerca e Innovazione, Centro Trasferimento Tecnologico) e inizierà nel mese di dicembre 2012, articolandosi in 800 ore totali suddivise in 500 ore di lezione, organizzate in 9 moduli (le lezioni saranno caratterizzate da un approccio pratico ed interattivo ed ampio spazio verrà dedicato ad esercitazioni e visite tecniche), oltre a 300 ore di tirocinio pratico-operativo.

Il corso è coerente con quanto disposto dalle norme di recepimento della Direttiva 2009/128/CE sull'uso sostenibile degli dei prodotti fitosanitari.

I tirocini pratico-operativi si svolgeranno presso aziende produttrici di attrezzature per la distribuzione dei fitofarmaci, aziende che si occupano di agrobiofarmaci e agenti di biocontrollo, aziende chimiche che perseguono obiettivi di sostenibilità, centri di saggio, Centro di Trasferimento Tecnologico e Centro Ricerca e Innovazione della Fondazione Edmund Mach.

Il corso è rivolto a coloro che sono in possesso di un diploma di Stato in ambito agrario o di una laurea (triennale o magistrale) in Scienze agrarie e, in caso di possesso di altri titoli di laurea, l'ammissione è subordinata alla valutazione del piano di studi che deve risultare in linea con le finalità del corso, mentre in ogni caso è previsto un colloquio preliminare per verificare il possesso di alcuni prerequisiti.

Venti sarà il numero massimo di partecipanti ammessi, mentre la quota d'iscrizione è pari a 3.000 €, da versare in 3 rate (all'ammissione, a maggio 2013 e a settembre 2013). Le preiscrizioni scadono il 31 ottobre 2012, da eseguirsi compilando il modulo scaricabile qui.

Per acquisire il titolo è obbligatoria la frequenza minima dell' 80 %, il superamento delle prove di accertamento delle conoscenze acquisite per ogni singolo modulo ed il superamento dell'esame finale. Al termine del corso, che giungerà alla conclusione nell'arco di un anno, verrà rilasciato un certificato di profitto con riportata la votazione finale. L'attività didattica potrà essere concentrata in alcuni giorni della settimana per conciliare gli impegni di eventuali corsisti con attività lavorative.

Roberta Ragni

GreenBiz.it

Network