Menu

eco-incentivi-trattori

Macchine agricole sempre più green. Lo rivela il "Rapporto sulle tecnologie agricole verdi – Agreenculture", il primo espressamente dedicato alle innovazioni tecnologiche green nella meccanizzazione agricola, che istituisce anche una menzione per le aziende che si siano particolarmente distinte in sostenibilità dei processi produttivi, tecnologie per l'ambiente ed efficienza delle macchine agricole.

Redatto da Fondazione Symbola e Coldiretti, in collaborazione con l'Ente Manifestazioni di Savigliano e l'Enama e con il patrocinio del ministero dell'Ambiente, e presentato per la 32/a Fiera della Maccanizzazione Agricola Italiana, il report punta i riflettori su un settore importantissimo per l'economia dell'Italia, che può vantare il primato europeo per numero di aziende (sono circa 2 mila) e il fatto di essere seconda solo alla Germania per numero di lavoratori, grazie ai suoi 31 mila addetti. Idem dicasi per il fatturato: 7,3 miliardi di euro contro i 7,6 della Germania e un valore aggiunto di 1,4 miliardi di euro.

In fatto di investimenti di settore, invece, l'Italia non conosce rivali in Europa: 226 milioni di euro a fronte dei 174 della Germania, impiegati soprattutto per migliorare i processi produttivi e i prodotti stessi, tanto che in due anni, dal 2008 al 2010, si è ridotta del 40% l'energia utilizzata per unità di prodotto e si sono ridotti di circa 9 mila tonnellate anche gli output di rifiuti e scarti di lavorazione. Nulla da stupirsi, quindi, se l'export vola, raggiungendo picchi di 3,8 miliardi di euro e traina il saldo della bilancia commerciale di settore.

Ecco il perché di un rapporto dedicato alla meccanizzazione agricola. In questa prima edizione hanno ricevuto la menzione speciale le aziende: Ricca Andrea, specializzata nella gestione delle risorse forestali e premiata nella sezione sostenibilità processi produttivi, Caffini Sprayers Equipment, specializzata nella protezione delle colture menzionata nella sezione tecnologie per l'ambiente, Merlo, specializzata nella produzione di trattrici e menzionata nella sezione efficienza delle macchine agricole, Maschio, che produce fresatrici zappatrici erpicirotanti ed è menzionata per la sostenibilità dei processi produttivi, AgriArt, specializzata in agricoltura di precisione e menzionata nella sezione tecnologia per l'ambiente, Fradent, specializzata in produzioni industriali e menzionata per la sostenibilità dei processi produttivi, e CHN, che produce trattori ad alta efficienza ed è menzionata appunto per l'efficienza delle macchine agricole.

"La qualità è la strada maestra che porta dritta al successo e lo dimostra anche una settore importante come quello delle macchine agricole, che proprio puntando su innovazione, ricerca e qualità è stato premiato dal mercato. Soprattutto a livello internazionale, però, il potenziale del settore meccanizzazione agricola è ancora ampio e dunque è strategico proseguire su questa strada", conclude Domenico Sturabotti, Direttore della Fondazione Symbola.

Roberta Ragni

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network