Menu

wegmans

Wegmans, una catena di negozi di alimentari a conduzione familiare diffusa negli Usa, ha appena annunciato l'apertura della sua prima sede a New York City.

La notizia ha permesso che sulla stampa statunitense emergesse una vera e propria devozione per l'azienda, che potrebbe diventare un "cult". Infatti "Wegmans" ha il pregio di offrire una selezione enorme di prodotti con prezzi che possono competere con Walmart e di dedicare ai propri dipendenti un trattamento a cinque stelle.

La retribuzione degli impiegati della catena di negozi è di poco più di 33 mila dollari all'anno in media, mentre Walmart ha ammesso che i suoi dipendenti guadagnano meno di 25 mila dollari all'anno.

Wegmans ogni anno rientra nella classifica delle migliori aziende statunitensi in cui lavorare, da quando ha avuto inizio la pubblicazione dalla Top 100 stilata da Fortune. Wegmans paga circa l'80% della copertura sanitaria dei propri dipendenti, incluse le spese per il dentista. Ha inoltre un programma di borse di studio e di premi per le tasse scolastiche.

L'azienda offre anche un miglior rapporto tra l'orario di lavoro e il tempo libero rispetto alla maggior parte dei punti vendita al dettaglio degli Usa. È nota per la programmazione flessibile degli orari di lavoro e per la capacità dei manager di andare incontro alle esigenze dei dipendenti.

Nel resto dei supermercati statunitensi gran parte dei dipendenti avrebbero segnalato lamentele per la programmazione irregolare e imprevedibile dei turni. Quasi il 40% dei dipendenti nella vendita al dettaglio a New York dicono di non avere un numero fisso di ore di lavoro settimanali.

Non solo. Wegmans evidentemente sfrutta il fatto che i consumatori giudicano l'autenticità di un'impresa anche dai suoi dipendenti. E i dipendenti di Wegmans vengono formati per diventare ambasciatori gastronomici. Ecco che in quesot modo l'azienda può dchiarare di conoscere i cibi meglio di chiunque altro.

Inoltre la società è all'avanguardia dal punto di vista del'apprendimento dato che investe somme considerevoli proprio nella formazione destinata ai dipendenti, che risultano sempre aggiornati in ambito food.

L'azienda ritiene che la qualità del servizio e la conoscenza del prodotto abbiano pari importanza, dunque l'offerta formativa riguarda sia il servizio alla clientela che le strategie aziendali per aiutare i clienti a conoscere i prodotti, in modo da stimolarli ad acquistarne di nuovi.

Wegmans si occupa anche di percorsi scuola-lavoro rivolti agli studenti, dove i partecipanti hanno la possibilità di ampliare le proprie competenze e di acquisire crediti formativi. Non mancano le borse di studio e le opportunità di svolgere tirocini per imparare la gestione dei punti vendita.

I benefici appaiono vantaggiosi per i dipendenti ma lo sono soprattutto per l'azienda, che grazie alle proprie politiche genera 7,1 miliardi di dollari di fatturato. Quando si mettono i dipendenti al primo posto, secondo Wegmans, la fedeltà dei dipendenti è garantita, dato che il turnover del personale qui è solo del 5%, dunque molto basso rispetto al 27% tipico delle altre aziende.

Marta Albè

Leggi anche:

Walmart chiede ai dipendenti di donare cibo per aiutare i colleghi in difficoltà

Sprechi alimentari: come li ridurranno 650mila dipendenti dei supermercati

Sostenibilità alimentare, Walmart si impegna davvero?

GreenBiz.it

Network