Menu

speedybrick

L’idea è nella mente di tutti sin da quando eravamo bambini, ma Flavio Lanese l’ha fatta diventare realtà brevettando gli SpeedyBrick, mattoncini simil-Lego ma in versione gigante. In sostanza, mattoni per costruire edifici. Veri.

Un gioco che diventa realtà, dunque. Con questi mattoni è possibile realizzare costruzioni nel mondo reale, in modo peraltro molto semplice visto che possono essere assemblati proprio come i più famosi Lego. Non dobbiamo però pensare a Lego giganti. Si tratta di materiali da costruzione a tutti gli effetti, realizzabili in legno ad esempio, ma anche in plastica o utilizzando materiali riciclati.

Su Facebook è già attiva una pagina dedicata (il sito Web è invece under construction), sebbene il prodotto non sia ancora in commercio. E proprio online troviamo spiegazioni sul diverso sviluppo dei brick utilizzando materiali diversi.

Da parte sua, Lanese immagina i suoi SpeedyBrick in vendita nei negozi di bricolage. Il resto sarà l’acquirente a deciderlo. Non ci sono istruzioni particolari per l’assemblaggio, non sussiste nemmeno il problema dello smaltimento di calcinacci e materiali di scarto. E si elimina la polvere tipica della fase di costruzione. I vantaggi sono parecchi, considerando anche questi mattoni speciali consentono un isolamento termico di livello altissimo e permettono di costruire strutture antisismiche.

Adesso si attende soltanto la concretizzazione dell’idea. Il brevetto è già quasi realtà, dopo un cammino iniziato nel 2012. Con un po’ di sperimentazione sui materiali si può arrivare a costruire di tutto, mentre le prime richieste arrivano e si parla ad esempio di piscine e stabilimenti balneari.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Materiali edili, dalla tradizione il futuro: in Toscana la casa di canapa

I primi uffici creati interamente con la stampa 3D (FOTO e VIDEO)

Lego assume 20 progettisti e costruttori. Ecco come la passione per i mattoncini può diventare un lavoro

GreenBiz.it

Network