Menu

pmi 000 888Nasce una linea di credito dedicata alle piccole e medie imprese: la Banca Europea per gli Investimenti (BEI), la Banca Popolare di Vicenza e il Gruppo SACE hanno infatti creato un fondo da 100 milioni di euro destinato a sostenere la competitività internazionale delle aziende italiane nei settori dell'industria, dell'agricoltura, del turismo e dei servizi.

La BEI – istituzione finanziaria europea che ha per azionisti i 28 Paesi dell'Unione – fa sapere che tale linea di credito rappresenta la prima tranche di un plafond globale di 200 milioni di euro messo a disposizione della Banca Popolare di Vicenza e che ora, grazie alla garanzia di SACE, potrà essere erogato alle imprese per finanziare progetti di crescita sui mercati esteri.

Il 70% dei finanziamenti sarà destinato a sostenere i programmi di investimento delle piccole e medie imprese, mentre la parte restante sarà dedicata a progetti realizzati o da realizzare da parte di aziende di media dimensione, con un numero di dipendenti compreso tra 250 e 3.000.

L'accordo consolida una collaborazione ormai pluriennale tra le tre realtà del credito e della finanza: la Banca Popolare di Vicenza ha infatti siglato in precedenza quattro accordi con la BEI e ha in essere una convenzione con SACE per il finanziamento delle attività di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese

"Con questa operazione, la BEI coglie il duplice obiettivo di sviluppare la collaborazione con la Banca Popolare di Vicenza, sempre molto attenta e vicina all'economia locale ed efficace nell'utilizzo dei fondi BEI, e rafforzare nel contempo il legame con SACE."- ha commentato Romualdo Massa Bernucci, Direttore per l'Italia e i Balcani della BEI - "Il risultato è la creazione di sinergie fra istituzioni ed attori del territorio a favore delle PMI, veri motori per la crescita e l'occupazione nella Regione''.

"Questo nuovo accordo con BEI e SACE si va ad aggiungere all' importante supporto che già destiniamo alla crescita delle piccole e medie imprese, la risorsa produttiva indubbiamente più importante per il nostro Paese." - gli ha fatto eco Samuele Sorato, Direttore Generale della Banca Popolare di Vicenza - "Nel 2012 la nostra Banca ha sostenuto l'economia reale con circa 3 miliardi di euro di nuove erogazioni, di questi il 75% è stato destinato alle PMI".

"Il rilancio dell'economia reale, divenuto una priorità assoluta per il Paese, passa necessariamente attraverso il rafforzamento della capacità di investimento delle nostre imprese." - ha aggiunto infine Alessandra Ricci, Direttore Corporate and Investment Finance di SACE - "Con questo accordo uniamo l'expertise di SACE nell'assunzione dei rischi alla capacità distributiva della Banca Popolare di Vicenza, facilitando l'accesso delle imprese alle importanti risorse finanziarie messe a disposizione da BEI."

Lisa Vagnozzi

GreenBiz.it

Network