Menu

slowmoney 450Negli ultimi 5 anni, Slow Money ha lavorato sodo per attirare capitale da indirizzare verso imprese alimentari piccole, con l’intento di rivoluzionare il sistema locale.

Le attività si sono tradotte nella campagna Beetcoin, che trasforma le donazioni online in prestiti a interessi zero per i piccoli imprenditori.

BEETCOIN - La prima campagna Beetcoin è iniziata il 1 ottobre e terminerà il 12 novembre, a Louisville, in Kentucky, dove 21 imprenditori saranno presenti su un palco a Slow Money 2014, l’evento in cui si discuterà proprio del legame tra cibo, investimenti e cultura alimentare. Far ritornare il denaro alla terra: è questa l’idea centrale.

Ma senza passare dal sistema finanziario tradizionale. La campagna Beetcoin funziona così: ogni persona che effettua un versamento esprime poi un voto. I 2 imprenditori che avranno ricevuto più voti otterranno il ricavato della campagna (il primo l’80%, il secondo il 20%) sotto forma di un prestito a zero interesse di 3 anni, del valore di 40 mila e 10 mila dollari.