Menu

nucleareucrainaL'Ucraina, dopo i guai con la Russia, adesso deve vedersela anche col nucleare. L'impianto di Zaporizhye, nella parte sudorientale del paese ha dovuto fare i conti con un problema tecnico, avvenuto lo scorso venerdì. Ma le autorità rassicurano: non c'è stata alcuna fuoriuscita di materiale radioattivo. Ma in attesa di sapere se ci sono state conseguenze per l'ambiente, l'incidente alla centrale nucleare ha scoraggiato gli investitori.

L'atomo danneggia anche i titoli di stato. Alla notizia del problema alla centrale, successivamente minimizzato, i bond ucraini hanno subito danni non da poco. Il rendimento delle obbligazioni è salito a 147 punti e poi al livello record del 23,78%. Il prossimo bond in scadenza a settembre 2015 è crollato a 82,5 centesimi sul dollaro, pari a un rendimento del 33,5 per cento.

In sostanza, gli investitori se la sono data a gambe. Guai su guai per il paese, che deve ancora uscire dalla situazione di crisi dovuta all'annessione della Crimea da parte della Russia e alla stabilità, anche energetica, che si è tradotta in una vera e propria guerra del gas.

Il programma di salvataggio del Fondo monetario internazionale che prevede17 miliardi di dollari è probabilmente non sufficiente e costringerà il paese al default e a rivedere la propria situazione finanziaria. Di certo la fuga dai titoli di stato di certo non gioverà alla sicurezza energetica.

A scopo precauzionale, il ministro ucraino dell'energia Volodymyr Demchyshyn ha annunciato la chiusura del reattore, che si trova a metà strada tra la Crimea e le province ribelli filorusse. Carestia energetica per il paese che adesso è in seria difficoltà anche in vista dell'avvicinarsi dei mesi invernali, quando il fabbisogno energetico sale.

L'atomo fa male anche ai titoli di stato, dunque. Un motivo in più per ricorrere alle rinnovabili. In primo luogo eviterebbero le conseguenze ambientali ed economiche legate ai cambiamenti climatici e poi risolverebbero svariati problemi, mettendo al riparo l'Ucraina, in questo caso, dagli altalenanti capricci della Russia.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Ue, Ucraina e Russia, accordo gas raggiunto. La sicurezza energetica è fossile

Russia, Ucraina, Europa ed energia. Come finirà?

Gazprom: per l'Ucraina gas russo più caro?

Gas, scontro tra Russia e Ucraina. A rischio sicurezza energetica Ue

Ucraina: biomasse e biogas Usa per affrancarsi dal gas russo

GreenBiz.it

Network