Menu

birra peroniLa birra Peroni nell’immaginario collettivo è sicuramente un simbolo italiano, ma pare che di italiano si avvii a conservare ben poco. Tempo fa la Ab Inbev ha deciso di mettere sul mercato il brand e ora arriva un’offerta di lusso, quella della Asahi, di ben 3,12 mld di euro.

La notizia arriva dal Giappone, dove i media riportano appunto dell’intenzione della Asahi Group Holdings di investire 400 mld di yen. Il motivo di tanto interesse è la volontà di rafforzarsi in Europa, dove però bisogna fare i conti con l'antitrust.

Asahi ha intenzione di acquistare da SabMiller anche il marchio Grolsch, nell’ambito della stessa proposta, la cui offerta ufficiale arriverà probabilmente la prossima settimana.

Ricordiamo che Anheuser-Busch InBev ha recentemente acquisito SabMiller e creato un colosso delle birre mondiale, che però è andato a scontrarsi con l’antitrust europea. Da questo e da debiti da sanare, la decisione di mettere sul mercato brand come Peroni.

Di fatto, la bionda più famosa d’Italia pare essere destinata a diventare giapponese. Sarà interessante scoprire gli effetti di questa mossa a livello di immagine: le origini italiane saranno ancora una leva di marketing o lentamente la Peroni (già comunque in mani straniere) smetterà di essere per noi un'icona nostrana?

birraperoni spot

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Birra: InBev–SabMiller, fusione da record. Ma crescono anche i microbirrifici

Peroni e Confagricoltura, insieme per una filiera della birra sostenibile, di qualita' e 100% Made in Italy

Peroni premia i lavoratori: 2.200 euro in più all’anno. Regalo o strategia?

GreenBiz.it

Network