Menu

lavoroagile16Torna domani la Giornata del lavoro agile, dedicata al telelavoro, al coworking, a qualsiasi modalità di lavoro che non necessita di postazioni fisse. Le città che aderiscono sono molte, Milano in testa.

LO SMART WORKING - Parchi, palestre, coworking: è possibile, soprattutto per certi tipi di occupazione, svolgere i propri compiti da luoghi “non tradizionali”, che peraltro garantiscono una maggiore flessibilità, una maggiore libertà ma anche uno stimolo maggiore alla creatività e alla produttività di ciascuno.

LINKEDIN - Non a caso, la mancanza di rigidità è stata resa una regola da aziende smart come LinkedIn, che a Milano ospita i lavoratori senza obbligarli ad orari fissi o a timbrare. Ognuno è responsabile di se stesso, l’importante è che porti a termine il proprio progetto. È la stessa filosofia di Virgin, che con il suo fondatore Richard Branson è ormai un impero anche noto per la libertà concessa ai dipendenti. Per loro autonomia totale e ferie illimitate, purché gli obiettivi siano raggiunti.

Tutto questo senza dimenticare che ormai lo smart working è legge: chi lavora smart ha gli stessi diritti di chi lavora in ufficio.

LAVORO AGILE A MILANO - A Milano anche domani Chiara Bisconti, assessore a Benessere, Sport, Qualità della vita, Tempo libero, Verde, Personale e Tutela Animali, metterà a disposizione il suo ufficio con vista sul Duomo.

Giovedì 18 febbraio è la Terza Giornata del Lavoro Agile.Metto a disposizione il mio ufficio con vista su piazza Duomo....Pubblicato da Chiara Bisconti su Martedì 16 febbraio 2016

Nel capoluogo lombardo la Giornata del lavoro agile è un appuntamento molto sentito, destinato come altrove sia ad aziende, enti e liberi professionisti che desiderano far sperimentare ai propri lavoratori e lavoratrici modalità di lavoro agile, sia a chi ha già attivi accordi e forme di lavoro agile. Le edizioni 2014 e 2015 hanno dimostrato che i dipendenti delle circa 150 tra aziende ed enti aderenti hanno potuto risparmiare circa 2 ore in un giorno, sottratte agli spostamenti e utilizzate per sé, per la propria famiglia e per il tempo libero. Inoltre, sono stati evitati circa 150.000 km nel 2014 e circa 170.000 km nel 2015 percorsi con mezzi privati a motore.
ALTRE CITTA' - A Genova La Giornata del Lavoro Agile si inserisce all’interno di un percorso più ampio che vede il Comune, dal 2014 in partnership con l'azienda ABB, impegnato nella diffusione del tema dello smart working con un Programma di Azioni Positive volte al benessere del dipendente, al miglioramento organizzativo e alla conciliazione vita/lavoro, e un Gruppo di Lavoro SmartJob promosso dall’associazione Genova Smart City per sperimentazioni di lavoro agile sul territorio in organizzazioni pubbliche e private.
A Torino invece è organizzato un workshop su "Telelavoro e Smart Working nella PA", mentre in città i coworking offriranno postazioni.
Anna Tita Gallo
LEGGI anche:

 

Network