Menu

app agricoltura cambiamenti climatiic pesticidiIl lavoro dei contadini diventa più semplice grazie a una app in grado di monitorare la situazione dei campi in tempo reale. Si tratta di un nuovo supporto tecnologico per l'agricoltura nato da una collaborazione tra il Cnr di Torino e l'Università della Pennsylvania.

La app è in grado di individuare i punti delle coltivazioni dove intervenire per contrastare le malattie, in modo da ridurre e localizzare in poche zone l'impiego di pesticidi. Indica inoltre le modalità di semina dei campi, per rendere le coltivazioni davvero smart.

L'app, che al momento è un prototipo, riunisce 20 anni di dati relativi alle infezioni dei raccolti, inoltre aiuta a prevenire le conseguenze dei cambiamenti climatici. La raccolta dei dati utili sulle piante coltivate è stata effettuata dall'Istituto per la protezione sostenibile delle piante (Ipsp) di Torino.

Dai dati raccolti dai ricercatori italiani ecco la nascita del prototipo della app grazie all'intervento degli esperti statunitensi. Le informazioni raccolte a Torino sono state definite come uniche nel panorama mondiale, un vero e proprio tesoro statistico.

L'app è in grado di confrontare informazioni che riguardano le condizioni meteorologiche e relativi alla posizione geografica con i dati sulla crescita delle piante, sulla presenza di parassiti e sullo sviluppo di infestazioni che potrebbero risultare fatali per le coltivazioni. In questo modo gli agricoltori potranno prevedere gli attacchi che le piante rischiano di subire,

Marta Albè

Leggi anche:

Agricoltura sostenibile: un'app per monitorare e proteggere le coltivazioni di cereali

GreenBiz.it

Network